Fare drifting con una X3 M? Sì, grazie!

Manipolando a dovere le centraline di bordo, i tuners sono in grado di modificare molto di più della semplice potenza delle auto: oggi si fa molto affidamento sui computer per controllare praticamente ogni aspetto del veicolo, inclusi trasmissione, infotainment e caratteristiche di sicurezza.

Un esempio? Ecco a voi una BMW X3 M che, grazie alle modifiche apportate da Mission Performance, dispone ora della trazione posteriore, assieme alla tradizionale trazione integrale.

Performance a portata di… click

È abbastanza comune vedere elaboratori che aggiungono un esagerato numero di cavalli ai motori turbo con una semplice messa a punto alla centralina del veicolo. Ultimamente, però, sta pian piano emergendo un nuovo mercato: ora, con una maggiore integrazione dei computer, i tuner riescono ad accedere a svariati aspetti di un'auto.

Possono ad esempio, tramite la riprogrammazione del riconoscimento del carburante da parte della centralina, aggiungere la possibilità di utilizzare l'etanolo e85 al posto della comune benzina, riprogrammare le trasmissioni automatiche e persino cambiare il modo in cui le luci di arresto reagiscono ad una differente pressione sui freni.

Sebbene queste funzionalità siano impressionanti, Mission Performance ha cambiato le regole del gioco, permettendo ai possessori di X3 M di cambiare il loro SUV a trazione integrale in un missile da drifting a trazione posteriore, grazie ad un semplice interruttore.

RWD non più solo su M5 e M8

Questa nuova funzionalità è attualmente in fase di sviluppo e perfezionamento prima che il team la rilasci al pubblico.

L’opzione è presente di default su BMW M5 e M8, tuttavia, la casa bavarese ha scelto di non aggiungerla alla X3 M. Così, Mission Performance offre la possibilità ai proprietari di avere tra le mani l’high-performance SUV targato BMW, anche a trazione posteriore.

 

Come era prevedibile, i risultati sono a dir poco sorprendenti: nel video pubblicato dal tuner, infatti, si vede la possente X3 M disegnare sull’asfalto dei cerchi perfetti senza alcun intervento da parte delle ruote anteriori.

Insomma, da ora in poi chi ha una BMW X3 M può godersi i vantaggi sia della trazione integrale che di quella posteriore... basta un click!