Il via libera potrebbe arrivare già a fine luglio, assieme ad altri 19 miliardi a sostegno dell'economia

Gli incentivi auto sono sulla bocca di tutti, col Governo finalmente intenzionato a offrire contributi economici agli automobilisti intenzionati a cambiare auto, passando a modelli meno inquinanti (con emissioni di CO2 non superiori a 110 g/km).

Un sostengo al mercato che può contare su 50 milioni di euro, cifra da più parti ritenuta decisamente troppo modesta. Ma non è detta ancora l’ultima parola: l’esecutivo guidato da Giuseppe Conte potrebbe infatti mettere sul piatto di 1 miliardo di euro.

L’Europa fa ancora meglio

L’importo monstre, ma ancora inferiore rispetto a quanto stanziato da Francia, Germania e Spagna, è stato riportato dall’agenzia Reuters, secondo cui lo sblocco dei fondi avverrà entro fine luglio con un nuovo decreto legge, nel quale verranno stanziati 20 miliardi in totale a sostegno dell’economia.

In questo modo l’Italia registrerebbe un deficit dell’11,6%, più alto rispetto al 10,4% indicato ad aprile, ma fondamentale per far ripartire il paese dopo l’emergenza COVID-19. Emergenza che, come ben sappiamo, ha colpito molto duramente anche il mondo dell’auto con immatricolazioni che ad aprile ha registrato un catastrofico -97,6% per poi continuare con cadute libere a maggio e giugno.

Fino a fine anno?

Il miliardo di euro potrebbe quindi essere sbloccato già ad agosto, con termine per l’utilizzo fissato al 31 dicembre 2020. Date e cifra ancora sono però tutte ancora da confermare e aggiornamenti in questo caso potrebbero arrivare entro pochi giorni.

La lista delle auto che godono degli Incentivi 2020 la potete scaricare qui