Il nuovo software debutterà sull'infotainment SYNC di prossima generazione, a cominciare dai modelli F150 e Mustang Mach-E

Ford ha annunciato una partnership con TomTom. L'Azienda olandese integrerà il sistema SYNC di nuova generazione della Casa con il proprio software per il controllo delle condizioni del traffico in tempo reale. 

I primi veicoli ad essere disponibili con questa nuova tecnologia saranno il SUV elettrico Mustang Mach-E e il nuovo pick-up F-150, svelato da pochi giorni e destinato esclusivamente al mercato americano. Da lì poi arriverà su tutta la gamma, quella europea compresa.

Quali sono le novità

Come anche altri sistemi di navigazione, TomTom Traffic monitora la situazione in tempo reale per aiutare il conducente a risparmiare tempo negli spostamenti. C'è però una novità: il sistema è predittivo, cioè in grado di prevedere gli ingorghi prima che si verifichino elaborando oltre 70 milioni di ore di guida ogni giorno provenienti da milioni di dispositivi collegati e incrociando il tutto.

“Le tecnologie SYNC di nuova generazione hanno il doppio della potenza di elaborazione rispetto al sistema della generazione precedente - ha affermato Stuart Taylor, Executive Director, Enterprise Connectivity di Ford - "e potranno fare molto di più, inclusa la mappatura in tempo reale, come potrebbe fare uno smartphone, che può adattarsi velocemente cercando i percorsi più adatti in base alla rete di milioni di dispositivi collegati”.

Fotogallery: Mustang Mach-e a bordo per le vie di Londra