Le camuffature nascondono la vera linea del crossover EV, soprattutto nella parte posteriore, modificandone le forme

La Skoda Enyaq iV del 2021 è un modello molto importante per il Marchio: oltre ad essere un ritorno alla trazione posteriore, potrebbe essere uno dei modelli di produzione più potenti della Casa ceca.

Queste nuove foto spia mostrano delle particolari camuffature, a dir poco ingannevoli: nel complesso, infatti, molte parti sembrano "mal assemblate", mentre fari e finestrini posteriori sono coperti dagli adesivi.

Cugina della ID.4

Anche i paraurti e le minigonne sono coperte da un lungo rivestimento adesivo che contorna l'intera auto. Questo significa che, molto probabilmente, la carrozzeria subirà ancora un bel numero di modifiche prima di arrivare alla produzione in serie.

Fotogallery: Skoda Enyaq, le foto spia del SUV elettrico

Va detto che la Enyaq avrà molte cose in comune con la Volkswagen ID.4 - con cui condivide la piattaforma MEB - ma sarà caratterizzata da uno stile proprio, in quanto versione di produzione del concept Vision iV presentato da Skoda nel 2019.

Nuovo design interno

Grazie all'assenza del tunnel per la trasmissione, gli interni del crossover EV dovrebbero essere particolarmente spaziosi. In più, dovrebbero anche allontanarsi dall'attuale interior design della Casa ceca: si parla infatti di un look più minimalista, con un cruscotto a più livelli e un grande schermo centrale che funge anche da pannello di controllo.

Dovrebbero anche esserci due versioni della Enyaq iV: una con motore singolo e l'altra con doppio motore, con quest'ultima che potrebbe produrre fino a 306 CV. Per chi fosse interessato più all'autonomia che alla potenza, però, meglio optare per i 500 km del motore singolo.

La produzione in serie della Enyaq dovrebbe cominciare alla fine di quest'anno, con vendite e consegne previste per metà 2021. Il crossover elettrico sarà uno dei 10 nuovi modelli elettrificati che Skoda dovrebbe presentare entro la fine del 2022, con la caratteristica sigla iV nel nome.