Dopo le linee fluide e levigate della concept Prophecy, ora Hyundai mostra un video walkaround della Vision T, il crossover concept dalle linee più tese e spigolose rispetto alla cugina a seduta bassa, presentato in anteprima al Salone di Los Angeles 2019.

Questa "CUV" è una sorta di anello di congiunzione fra la già citata Prophecy e una terza concept della Casa coreana, la Hyundai 45, dove le linee rette e gli angoli acuti sono estremizzati al punto da diventare la parte dominante del design.

Via di mezzo fra teso e morbido

Così come Prophecy e 45, la Vision T è parte di un nuovo corso stilistico per Hyundai, chiamato Sensuous Sportiness: la prima cosa che salta all'occhio è il look aggressivo, grazie al cofano lungo e al passo allungato.

In quanto via di mezzo fra le altre due concept, è facile notare l'unione fra linee più decise e parti più "morbide" alla vista: questo mix viene definito "dinamica parametrica".

Da notare il design della calandra, che sembra formare un tutt'uno con i fari anteriori, praticamente mimetizzati nel motivo a diamante. Ci sono anche delle alette flessibili nelle prese d'aria, che si muovono quando l'auto è in movimento (anche in ottica di raffreddamento del motore, ibrido plug-in).

Sul profilo laterale spiccano i cerchioni di grande diametro - tipici delle concept car - e il tetto, discendente, che mostra un inserto più chiaro dal montante anteriore a quello posteriore. L'inclinazione in avanti, come se fosse pronta a scattare, aiuta a conferirle un aspetto nel complesso aggressivo.

Immagine live di Hyundai Vision T Concept

Lo stesso schema dei fari anteriori viene ripreso nella parte posteriore, dove i gruppi ottici fanno parte di una fascia a tutta larghezza con motivo a diamante.

Stando a quanto dice Hyundai, l'obiettivo di questa crossover sarebbe quello di anticipare il design futuro delle nuove auto della Casa coreana, lo stesso compito affidato anche alla precedente Prophecy con cui condivide la chiave stilistica.

Fotogallery: Hyundai Vision T