Nel Comune abruzzese le auto elettriche sono al servizio di Polizia e Sindaco

La partnership di Nissan con la Città dell'Aquila si rafforza per una mobilità sostenibile. A seguito del bando di concorso indetto dal Comune, il parco mezzi della Polizia Locale della città abruzzese include ora anche 4 Nissan Leaf. Un’ulteriore Leaf sarà invece a disposizione del Sindaco per gli spostamenti istituzionali.

Elettrico per tutti

Ad ognuno la sua LEAF. Per quanto riguarda la Polizia Municipale si tratta di 4 vetture con batteria da 40 kWh, che saranno impiegate in prevalenza per i servizi di controllo del centro città. Per il Sindaco Pierluigi Biondi invece è stata riservata la versione e+ con batteria da 62 kWh, con un’autonomia dichiarata dalla Casa fino a 385 km con una singola ricarica.

Fotogallery: Nissan Leaf con la Polizia Municipale e il Sindaco dell'Aquila

Una visione eco-friendly sposata sia da Nissan che dalla città dell’Aquila. Come in altre città italiane si ha a cuore la salute dei propri cittadini e si punta a ridurre le emissioni acustiche, ma soprattutto quelle di CO2.

Un progetto 100% green

L’iniziativa fa parte del progetto sostenibile del Comune dell’Aquila “La città ecologica”, finalizzato al contrasto dell’inquinamento climatico e allo sviluppo economico del territorio.

Tra le misure previste anche gli incentivi locali per l’acquisto di una nuova auto elettrica, con importi fino a 4.000 euro per i privati e 8.000 euro per coloro che sono in possesso di partita iva. Tali incentivi sono cumulabili con l’ecobonus nazionale.