Fino a pochi giorni fa si parlava di un miliardo, oggi pare che la cifra subirà un netto taglio

Dovrebbe arrivare la prossima settimana il tanto atteso dl Agosto, insieme di nuove leggi e azioni a supporto dell’economia italiana, per farla riprendere dalla crisi economica dovuta all’emergenza coronavirus.

Aiuti al mondo delle imprese che, secondo quanto riportato qualche settimana fa dalla Reuters, dovrebbero contenere anche 1 miliardo di euro da destinare al piano di incentivi auto, recentemente passato in Parlamento e attivo dal 1° agosto 2020. Ora però pare che la cifra sia destinata a dimezzarsi, passando a 500 milioni di euro.

Aiuti confermati

DI certo la cifra di 50 milioni stanziata nel Decreto Rilancio non è non potrà essere sufficiente a sostenere il mercato dell’auto, fortemente provato e crollato nei mesi di lockdown, mentre ora prova faticosamente a risalire. Per farlo però l’aiuto del Governo rimane fondamentale e da più parti la cifra messa a disposizione per gli incentivi viene ritenuta ampiamente insufficiente.

A tranquillizzare le varie associazioni di categoria ci ha pensato il Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri durante un’audizione alla Camera, il quale ha confermato che nel nuovo dl ci sarà una parte dedicata proprio al mondo dell’auto.

Una parte delle risorse reperite con lo scostamento saranno destinate al sostegno della crescita e di alcuni settori specifici. Coerentemente con l’impegno preso davanti a questa commissione, saranno adottate misure a sostegno, tra l’altro, di automotive e turismo e sono allo studio misure ulteriori a sostegno della crescita.

Cifre e nuove misure non vengono citate, tranne la cifra di 25 miliardi di scostamento di bilancio.

L’auto e il PIL italiano

Secondo recenti calcoli il mercato automotive “pesa” per il 10% circa del PIL italiano, dando lavoro a centinaia di migliaia di uomini e donne in tutta la filiera. Un settore fondamentale per la nostra economia, per la quale il Governo ha già messo a disposizione 75 miliardi di euro.