Dei 70 esemplari prodotti ne restano già solo la metà a poche ore dal lancio

La piccola casa automobilistica sportiva olandese Donkervoort sforna una nuova edizione speciale in serie limitata della sua D8 GTO-JD70. Si chiama Bare Naked Carbon Edition (BNCE) e grazie all'uso massiccio della fibra di carbonio, ha un peso piuma.

Basata sulla JD70, una variante creata per celebrare il settantesimo compleanno del fondatore dell'azienda Joop Donkervoort, sarà prodotta in appena 70 esemplari, di cui la metà, secondo dichiarazioni della Casa, è già stata venduta.

Fibra di carbonio a vista personalizzabile

La spartanissima olandese pesa appena 700 kg e vanta di un'accelerazione laterale massima fino a 2G. Una vera auto da trackday. La sua carrozzeria è realizzata principalmente in fibra di carbonio e Kevlar, e molti dei componenti sono realizzati con l’utilizzo della stampa 3D.

Donkervoort D8 GTO-JD70 Bare Naked Carbon Edition
Donkervoort D8 GTO-JD70 Bare Naked Carbon Edition

La fibra di carbonio a vista è presente nei pannelli laterali, nei parafanghi anteriori, nella presa d'aria del cofano e all'interno del cofano stesso e può essere estesa anche ad altri elementi, come ad esempio terminali di scarico.

"La struttura in fibra di carbonio rimane la stessa. Utilizziamo vernici appositamente sviluppate per dare alla fibra un diverso colore senza incidere troppo sul peso complessivo", dice Denis Donkervoort, direttore della Donkervoort Automobielen. "Inoltre, i colori delle rifiniture interne possono essere abbinati agli esterni”.

Sotto al cofano pulsa un cuore Audi

Il modello rimane ad oggi il più potente in casa Donkervoort e sotto al cofano si nasconde un 5 cilindri di 2,5 litri da 425 CVe una coppia massima di 520 Nm, di derivazione Audi. Il tutto associato ad un cambio Tremec a cinque rapporti, che invia la potenza all'asse posteriore, doato di differenziale autobloccante.

Donkervoort D8 GTO-JD70 Bare Naked Carbon Edition
Donkervoort D8 GTO-JD70 Bare Naked Carbon Edition

Le specifiche tecniche dicono poi che la D8 è basata su un telaio in acciaio tubolare, rinforzato con carbonio, con sospensioni a doppia forcella e ammortizzatori Intrax regolabili, molle specifiche e barre stabilizzatrici anch'esse regolabili. Rispetto alla versione "normale" cambiano gli pneumatici, che da Toyo passano ora alle Nankang, con misure 235/45 R17 all'anteriore e 245/40 R18 al posteriore.

L’impianto frenante è da dischi anteriori da 310 millimetri con pinze a sei pistoncini e posteriori da 285 millimetri con pinze a singolo pistoncino. Nonostante le dimensioni “tascabili” di questa piccola supercar, non si può certo dire che sia economica: il prezzo base nei Paesi Bassi infatti è di circa 165.000 euro, tasse incluse.

Fotogallery: Donkervoort D8 GTO-JD70 Bare Naked Carbon Edition