Il marchio di lusso inglese si riposiziona. Prime novità a settembre

Si dice spesso che il linguaggio sia tutto, compreso quello visivo. Ed è proprio attraverso un nuovo linguaggio visivo che Rolls-Royce ha intenzione di modernizzare la propria immagine, per ringiovanire il marchio e riposizionarlo già a partire da settembre di quest'anno.

La Casa di lusso inglese, infatti, aspira a raggiungere anche clienti più giovani rispetto alla media attuale, creandosi una nuova identità che esca dagli schemi a cui ci siamo abituati nel corso degli anni. Per raggiungere questo obiettivo, Rolls-Royce si è affidata allo studio di design Pentagram, che è incaricata di immaginare la nuova identità del marchio della doppia R.

Lo Spirit of Ecstasy "2D"

Pensando a Rolls-Royce, probabilmente viene in mente lo Spirit of Ecstasy prima di qualsiasi altra cosa. La statuetta ha infatti abbellito la calandra dei modelli "RR" per quasi 110 anni, fin dal 1911 (qui vi raccontiamo i suoi 100 anni di storia), diventando praticamente un secondo - anzi, quasi il più riconosciuto - logo della Casa inglese.

Rolls-royce cambia per i giovani

E oggi, diventa uno dei simboli principali di questo cambiamento in arrivo: la statua in sé rimane immutata nelle forme (e continuerà, ovviamente, ad ornare le calandre dei modelli), ma si trasforma anche in un'illustrazione bidimensionale per entrare a far parte del mondo digitale di oggi.

Le proporzioni rimangono le stesse, in modo da non renderla "fragile" alla vista, ma soprattutto cambia la sua direzione: rispetto alla prima volta in cui Rolls-Royce l'ha raffigurata su due dimensioni, rivolta a sinistra, ora è invece girata a destra, dando cioè lo sguardo al futuro.

Rolls-royce cambia per i giovani

Il colore la dice lunga

Che si guardi la foto del logo Rolls-Royce o dello Spirit of Ecstasy, probabilmente noterete che entrambi sono su sfondo viola, benché in due tonalità differenti.

Rolls-royce cambia per i giovani

Il motivo è semplice: Pentagram ha optato per il viola perché è un colore molto raro in natura e storicamente associato alla ricchezza, al potere regale, all'arte e talvolta alla mitologia. In più una tonalità chiara e una scura di viola danno due sensazioni visive completamente diverse.

Ecco quindi perché Rolls-Royce ha confermato che, da ora in avanti, il viola diventerà il colore caratteristico del marchio.

Più digital per i giovani

La prima cosa a cui si pensa immaginando il futuro è probabilmente qualcosa di hi tech, digitale e connesso. Ecco perché anche Rolls-Royce punta fortemente alla presenza digital - tanto caratteristica dei più giovani - nel nuovo linguaggio visivo, soprattutto per sottolineare - ed estendere nel mondo - il lusso del proprio marchio.

A questo proposito, il CEO di Rolls-Royce Torsten Müller-Ötvös ha detto:

"Con l'aumento della presenza digitale del marchio, non c'è mai stato un momento più importante per il linguaggio visivo dell'azienda per riflettere la nostra posizione di marchio di lusso leader nel mondo. Abbiamo intrapreso un affascinante percorso di modernizzazione della nostra identità di marca per riecheggiare i cambiamenti visti nel nostro portfolio, nella demografia dei nostri clienti, nel loro stile di vita e nel mondo del lusso che li circonda".

Fotogallery: Rolls-Royce Cullinan, le prime impressioni