Anche se il GP d’Italia quest’anno sarà a porte chiuse a causa del coronavirus, c’è di che rallegrarsi. Presso il Museo Alfa Romeo di Arese sarà comunque possibile vivere un weekend all’insegna della passione per i motori.

Tema dell’evento non poteva che essere la Formula 1, con un focus particolare sui pit stop di ieri e di oggi. Oltre alle diverse e interessanti attività proposte, si potrà anche assistere alla diretta sul maxi-schermo di qualifiche e gara, nonché partecipare ad una vera pit-stop experience.

Il programma

Per celebrare il legame storico tra Alfa Romeo e il circuito, il 5 e 6 settembre sono in programma due giorni di attività, approfondimenti e tanto svago per gli appassionati. Il tutto incluso nel costo del biglietto di ingresso al museo (visite guidate escluse).

Si potrà approfondire la storia del motore 4 cilindri turbo e capire perché non è mai sceso in gara, ma anche carpire importanti segreti sul mondo delle corse. Cosa c’è dietro un vero pit stop di F1 e cosa è cambiato rispetto al passato? La risposta sarà affidata ai tecnici del team Alfa Romeo Racing ORLEN, in collegamento proprio dall’Autodromo di Monza.

Ovviamente ci sarà spazio anche per ammirare le vetture esposte presso il museo, inclusa la showcar C39 Alfa Romeo Racing ORLEN che sta disputando il mondiale F1 2020, la Giulia GTA e la concept car Tonale.

Ricordi gloriosi nel segno di Alfa Romeo

La F1 non è sempre stata una questione tra Mercedes e Ferrari. Ci sono stati anni d’oro anche per Alfa Romeo, soprattutto in quel di Monza. Nel 1924 è Ascari a vincere per la prima volta con una GP Tipo P2.

L’anno successivo è la volta di Gastone Brilli Peri che si aggiudica anche il primo campionato del mondo per vetture Grand Prix. Altre importanti imprese sul tracciato brianzolo riguardano Campari e Nuvolari che portano la 8C 2300 al trionfo all’edizione del Gp d’Italia del 1931.

Tale dominio si ripete anche l’anno successivo con Nuvolari e Caracciola. Nel 1950 Farina vince con la GP Tipo 158 e nonostante il ritiro dalla F1 nel 1952, la Casa ha continuato a collezionare una serie di numerosi successi anche nelle categorie Sport e Gran Turismo.