Per raggiungere l’obiettivo nasce Automotive Cells Company, joint venture tra gruppo francese e colosso tedesco

Il futuro dell’auto elettrica passa necessariamente dalle batterie, dalla loro produzione in massa e la loro sempre crescente capacità di garantire buone autonomie, con tempi di ricarica il più veloci possibile. Una sfida che vede ora PSA e Total lavorare assieme, con la nascita della Joint Venture Automotive Cells Company.

Una realtà nata con l’obiettivo di produrre – a partire dal 2023 – batterie ad elevate prestazioni negli stabilimenti di Douvrin (Francia) e Kaiserslautern (Germania).

Indipendenza energetica

Un piano immenso – per il quale verranno investiti 5 miliardi di euro (di cui 1,3 provenienti da Francia e Germania) – grazie al quale PSA e Total mirano a diventare leader del mercato, garantendo allo stesso tempo all’Europa una indipendenza industriale.

Se oggi come oggi infatti la Cina gioca un ruolo chiave nell’industria delle batterie (seguita dagli USA con le GigaFactory Tesla), un domani anche il Vecchio Continente potrà dire la propria.

Secondo le stime i 2 stabilimenti, una volta a regime, potranno toccare (nel 2030) una capacità di 48 GNuova Opel Mokka, cambia volto e nasce già elettricaWh, per soddisfare la produzione di circa 1 milione di auto elettriche all’anno. Una cifra che, stando agli analisti, rappresenterà il 10% della produzione annua di veicoli a emissioni zero.

Vantaggi per tutti

La neonata joint venture potrà contare sul know how Total per quanto riguarda sviluppo e ingegnerizzazione delle batterie, mentre PSA metterà sul piatto la sua conoscenza del mercato automobilistico. Mercato che l’anno prossimo vedrà la nascita del Gruppo Stellantis (dall’unione di PSA ed FCA) che potrà beneficiare in maniera massiccia della produzione di batterie.

I futuri modelli elettrici (dalle attuali Peugeot 208, 2008, DS 3 Crossback E-Tense, Opel Corsa e Mokka e Citroen C4, passando per futuri modelli marchiati Fiat, Alfa Romeo, Jeep etc...) del neonato Gruppo potranno così contare su accumulatori "fatti in casa".

Carlos Tavares, presidente del consiglio di amministrazione del Gruppo PSA, ha così commentato la nascita di Automotive Cells Company:

Questo nuovo passo è coerente con la nostra raison d'être: "offrire ai cittadini una mobilità pulita, sicura e accessibile" e pone Groupe PSA in una posizione di vantaggio competitivo in un contesto di crescita delle vendite di veicoli elettrici. L'ACC aiuta Groupe PSA a progredire sulla strada della decarbonizzazione