Molti gli sconti di fine estate grazie ad incentivi, promozioni e iniziative speciali

Il mese di settembre è sicuramente molto particolare, per un anno altrettanto particolare come il 2020: il mercato può risvegliarsi dopo il lockdown per Coronavirus ed i mesi estivi di relativa calma, ma allo stesso tempo la fine dell’estate apre le porte verso un futuro non del tutto chiaro.

Non è quindi un caso se le promozioni automobilistiche di questo periodo lascino un po’ da parte sia i proclami dell’acquisto in sicurezza, sia il concetto, anche molto estivo, di ripartenza, e si preoccupano invece di segnalare di più i vantaggi economici, a cominciare dagli ecoincentivi.

Per la verità, gli incentivi con rottamazione, riproposti per settembre dallo Stato in varie categorie di modelli, sono fondamentali per le vetture a minor impatto inquinante allo scarico, come elettriche e ibride; si esauriscono invece molto presto per le vetture a basse emissioni, ma con motorizzazione tradizionale.

Bisogna pertanto controllare attentamente l'effettiva consistenza degli sconti, e anche verificare le offerte in assenza di fondi, tenendo conto che, più o meno, il ribasso rispetto al listino è molto simile ormai da mesi, con o senza incentivi statali: il mercato ha necessariamente bisogno di una ripresa forte.

 

Le offerte auto di settembre 2020

Gli aiuti per la ripresa e per la protezione personale

Avevamo lasciato il mese di agosto con ottimistiche formule per la ripartenza; in settembre sembra invece tornare un po’ di prudenza, giocando da un lato sulla convenienza dell’acquisto, dall’altro sulla disponibilità di dilazioni, o di assicurazioni e servizi a tutela della sicurezza personale e della salute. Non è difficile trovare qualche esempio:

  • Alfa Romeo Giulietta: anticipo zero e prima rata a gennaio
  • Audi Q3 Sportback: le prime tre rate vengono rimborsate dalla casa, per un acquisto fino a ottobre
  • DS3 e altre vetture del gruppo PSA: assicurazione PSAWeCare a protezione sulla salute
  • Ford Kuga Hybrid: anticipo zero
  • Jeep Renegade Plug-in Hybrid: con il finanziamento Flex Excellence si può scegliere di pagare la prima depo 1, 3 o 6 mesi
  • Nissan Micra: anticipo zero
  • Peugeot  3008: varie promozioni con anticipo zero
  • Opel Astra Sports Tourer e altri modelli: assicurazione protezione salute
  • Renault Twingo: più di 4.000 euro di sconti sulla versione base, che parte da 7.100 euro
  • Subaru XV: la prima rata si paga dopo sei mesi

Certo, qualcosa è andato sparendo: ad esempio, non tutte le auto del gruppo Volkswagen prevedono ormai il rimborso delle tre rate, come pure già in estate le vetture del gruppo Renault (e Nissan) non propongono più 6 o 4 rate ad un solo euro.

Allo stesso modo, Fiat fa sparire la Summer Card, che prevedeva l’inizio del pagamento nella prossima estate: in compenso, sulla Fiat 500X, per tenere la rata bassa non è previsto anticipo, e si pagano 275 euro per 84 mesi ad estinzione totale del credito.

Sconti con o senza Ecobonus statale

“Moltiplica gli incentivi” sembra essere il claim perfetto per questo settembre: ci sono, è vero, gli incentivi statali, però sono soggetti ad esaurimento, che è rapidissimo per quel che riguarda le motorizzazioni tradizionali.

Però le case utilizzano il termine come ecoincentivo o ecobonus anche per sostenere promozioni indipendenti dal bonus statale, ad esempio per le vetture dalle emissioni superiori, o ma in generale per non perdere l'efficacia della promozione. Ad esempio:

  • Hyundai: voucher famiglia fino a 1.500 euro per i nuclei familiari che possiedono già un modello della casa
  • Peugeot: incentivi “per tutti”, anche per le vetture che non rientrano nel bonus statale, e un voucher “ecobonus” da scaricare online

Quasi sempre, questo genere di sconto impone la rottamazione, anche se con condizioni diverse rispetto al bonus statale, che richiede un'auto di 10 anni.

C’è da dire che lo sconto sul listino, calcolato con il massimo dell’incentivo statale, è sempre piuttosto alto, anche senza dover scomodare le vetture totalmente elettriche, e riguarda modelli di fine serie, e auto di recentissima introduzione a listino:

  • Alfa Romeo Giulietta: sconto di circa 5.500 euro
  • DS3 Puretech 100: sconto di 6.250 euro
  • Fiat 500X: bonus fino a 7.000 euro
  • Ford nuova Kuga PHEV: oltre 10.000 euro di sconti
  • Hyundai Kona T-GDI: sconto di circa 6.000 euro
  • Jeep Renegade 4xe: sconti fino a 7.500 euro
  • Kia XCeed: vantaggi fino a 8.750 euro
  • Nissan Micra: sconto di oltre 6.800 euro
  • Peugeot 3008 BlueHDi: sconto di 6.000 euro
  • Seat Nuova Leon: sconto di oltre 5.200 euro
  • Toyota nuova Yaris Hybrid: sconto di circa 5.000 euro
  • Volkswagen Golf 8 e-TSI: sconto di 4.600 euro 

Formule di finanziamento del futuro: leasing, noleggio e servizi

Molti degli sconti indicati si riferiscono a formule di finanziamento tradizionali con maxi-rata finale, permettendo di avere rate mensili relativamente basse, che possono poi proseguire al posto di versare la rata finale, considerata come anticipo per una nuova auto.

Tuttavia, alcune case puntano con forza a formule di acquisto meno tradizionali, in particolare con leasing o noleggio a lungo termine per aziende ma anche per privati.

Questo accade soprattutto con i marchi premium, dai listini piuttosto importanti, che possono essere acquistati con rate mensili che comprendono ogni tipo di spesa come assicurazioni, assistenza, manutenzione e bolli; ad esempio:

  • Volvo XC40 Recharge Plug-in Hybrid: canone di 311 euro per 36 mesi senza IVA
  • Mercedes GLA 180d Automatic Sport: Noleggio myMobilityPass, canone di 445 euro per 36 mesi
  • BMW X1: leasing di un anno con 11 canoni da 169,5 euro

Un modo di acquisto che farà sempre più parte delle offerte del prossimo futuro, insieme alle promozioni che puntano molto sull'offerta di servizi esclusivi, come le proposte di:

  • Kia Xceed: ci sono sempre i 7 anni di garanzia, ma anche ad esempio il servizio UVO Connect con 7 anni di traffico dati e aggiornamento mappe
  • Opel Astra Sports Tourer: oltre alla protezione salute, sono compresi i servizi Flexcare Silver e FlexProtection Silver
  • Subaru XV: sulla gamma 4x4, oltre alla prima rata dopo 6 mesi, si aggiungono il programma di manutenzione triennale SubaruCare3 e l’estensione di garanzia di due anni oltre a quelli di fabbrica SubaruSafe5.

Vedremo ora come le case reagiranno al rapido esaurirsi dei contributi statali, in vista dei mesi più freddi, ancora molto carichi di incognite, con l'obiettivo di una risalita progressiva del mercato.