Il +9,54% rappresenta il primo segnale di svolta del 2020. Servono ancora più incentivi statali

Settembre è il primo mese del 2020 a far segnare in Italia una crescita delle immatricolazioni di auto nuove rispetto al 2019. Gli incentivi statali fanno finalmente sentire il loro effetto su un settore colpito duramente dalla crisi economica seguita alla pandemia da Covid-19.

Lo scorso mese le auto nuove immatricolate sono state 156.132, contro le 142.532 dello stesso mese 2019, con una crescita del 9,54%. Contando invece i primi nove mesi dell'anno le immatricolazioni raggiungono appena le 966.017 unità, oltre 500.000 in meno rispetto a 1.468.237 del gennaio-settembre 2019 (-34,2%).

All'auto servono incentivi per superare la crisi

Michele Crisci, presidente dell'UNRAE (Associazione delle Case automobilistiche estere) commenta così i risultati: "I dati sulle immatricolazioni del mese di settembre, finalmente positivi, equivalgono a una cartina di tornasole che conferma l’efficacia della politica degli incentivi come strumento necessario per superare una crisi di mercato straordinaria.”

Dello stesso tenore con una richiesta di accelerare sui bonus statali è il commento di Gian Primo Quagliano, presidente del Centro Studi Promotor che sottolinea "l’assoluta necessità di destinare al rinnovo del parco circolante italiano di autovetture risorse decisamente più consistenti di quelle stanziate nel 2020."

Le auto più comprate, marche e alimentazioni

Gruppo Agosto 2020 Agosto 2019 Variazione
FCA 37.173 31.659 +17,42%
Volkswagen 22.495 22.724 -1,01%
PSA 19.971 23.167 -13,80%
Renault 18.034 10.618 +69,84%
Ford 10.657 9.524 +11,90%
Toyota 9.351 8.413 +11,15%
BMW 6.827 6.820 +0,10%
Daimler 6.122 6.872 -10,91%
Suzuki 4.966 2.512 +97,69%
KIA 4.428 3.831 +15,58%
Hyundai 4.062 4.561 -10,94%
Nissan 3.598 3.678 -2,18%
Volvo 1.766 1.977 -10,67%
Mazda 1.451 1.273 +13,98%
Jaguar-Land Rover 1.385 2.063 -32,86%
Honda 1.000 756 +32,28%
Tesla 956 375 +154,93%
Mitsubishi 593 457 +29,76%
DR Automobiles 479 164 +192,07%
Porsche 274 239 +14,64%
Subaru 196 192 +2,08%
Mahindra 124 54 +129,63%
Ssangyong 111 149 -25,50%
Great Wall 50 8 +525,00%
Aston Martin 8 4 +100%
Chevrolet 1 0 -
Lada 0 1 -
Altri 45 40 +12,50%
Totale mercato 156.132 142.532 +9,54%

Tra i gruppi auto si segnala il buon risultato di FCA (+17,42%), oltre a quelli eccellenti di Renault (+69,84&), Suzuki che quasi raddoppia le vendite 2019 con un +97,69% e, con numeri inferiori Tesla al +154,93%. Volkswagen, PSA, Daimler e Jaguar Land Rover frenano.

Per le alimentazioni troviamo a settembre 2020 un forte calo di vendita delle auto a benzina (-19,1%) che scendono al 32,8% del totale e si posizionano quasi alla pari con le vetture diesel (-3%) con il loro 32,3% di quota. Sempre in grande crescita le immatricolazioni di auto ibride (+214,1%), ibride plug-in (+263,8%) ed elettriche (+225,3%).