Dalle aste alle vendite private, senza dimenticare i modelli in esposizione e i ricambi specializzati. Ecco tutti i dettagli

L'edizione 2020 di Auto e Moto d'Epoca resiste al Coronavirus e non si ferma. Anche quest'anno, quindi, alla Fiera di Padova si tiene uno fra gli eventi più importanti d'Europa per le auto d'epoca, da giovedì 22 a domenica 25 ottobre.

E quest'anno - benché sia tutto nel pieno rispetto delle norme anti-contagio, quali mascherina e divieti di assembramento - le attività sono parecchie, a partire dal debutto europeo della nuova Mercedes Classe S. Ecco, quindi, le esposizioni - e non solo - da non perdere.

Esposizioni per l'Italia

Che si tratti di due o quattro ruote, l'Italia ha saputo ingegnarsi con tenacia per vincere nelle competizioni sin dalla prima metà del Novecento. In collaborazione con ACI Storico, quindi, si è organizzata un'esposizione di marchi e modelli selezionati dell'Italia post-bellica, per celebrare - dice la nota - la "capacità degli italiani di trasformare auto comuni in prestigiose fuoriserie e bolidi da corsa, grazie all'estro di artigiani eccezionali".

L'esposizione si tiene al padiglione 3, e l'idea è non solo quella di celebrare il passato ma anche di lanciare un "segnale di ripresa per tutto il settore".

Aste, ricambi e vendite private

Un grande classico di Auto e Moto d'Epoca è proprio la compravendita. E quest'anno ci sono tre strade per comprare un auto classica, sempre in base a cosa si sta cercando:

  • Dealer specializzati in restauro, che vendono direttamente come una concessionaria
  • Auto battute all'asta
  • Auto fra privati, uno spazio ad hoc per quegli appassionati con una classica da vendere e già stanno pensando alla successiva

Per chi stia cercando parti di ricambio, magari anche molto rare, è probabile che la ricerca possa terminare proprio ad Auto e Moto d'Epoca: qui, infatti, ci sono specialisti nelle componenti elettriche, meccaniche ed estetiche anche fra le più ricercate del settore Heritage.

Appuntamento per i Club

Per i club di auto storiche, l'evento di Padova è un ottimo momento per incontrarsi, presentarsi ai nuovi soci e organizzare nuovi raduni. Un momento ancor più significativo, se si pensa allo stop subito nei mesi passati a causa del Covid-19.

In più, quest'anno cadono molti compleanni nel settore auto: per citarne alcuni, Alfa Romeo compie 110 anni, Jaguar ne compie 85 e Range Rover tocca i 50. È un motivo in più per i club di questi marchi e modelli da celebrare, per incontrarsi, conoscersi e organizzare nuovi eventi.

Come ci si prende cura dell'auto

Confermata anche quest'anno la Galleria 78: così chiamata perché posizionata fra i padiglioni 7 e 8, è uno spazio dedicato alle migliori aziende italiane votate alla manutenzione, al trasporto e alla conservazione di auto d'epoca e supercar.

Un luogo, in pratica, dove si possono vedere le tecniche, i materiali e le tecnologie all'avanguardia che vengono utilizzate dagli specialisti per prendersi cura delle auto classiche, col tempo sempre più delicate.

Cimeli artistici vintage e "caccia al tesoro"

Alcuni oggetti hanno la capacità di trasportare chi li vede nell'epoca in cui sono stati prodotti. Ad esempio, pompe di benzina Anni '50, banchi di lavoro rovinati e oliatori di metallo sono ormai definibili cimeli storici.

E come tali, ad Auto e Moto d'Epoca riacquistano una seconda vita diventando oggetti di arredamento, magari dalla forma rude a causa delle loro condizioni estetiche, ma pur sempre dallo stile raffinato tipico degli anni passati.

E c'è di più: nei padiglioni si può partecipare praticamente a una caccia al tesoro, che va da eleganti capi vintage all'abbigliamento sportivo e firmato del motorsport, dall'editoria d'epoca all'oggettistica da collezione, fino ad arrivare agli accessori da viaggio di produzione artigianale.

Prezzi e orari

L'evento può contare su 115.000 metri quadrati espositivi, su cui si trovano 11 padiglioni divisi fra Case auto, Club, Scuderie, Registri, ricambisti e molto altro. In totale, si parla di 1.600 espositori e 5.000 auto esposte.

La pre-apertura è giovedì 22 ottobre a partire dalle 9:00, per poi rimanere aperto fino alle 18:00. Da venerdì 23 a domenica 25 settembre, invece, la chiusura è posticipata alle 19:00.

Il biglietto si può comprare online - sul sito ufficiale AutoeMotod'Epoca.com (dove ogni settimana l'evento aggiunge anteprime interessanti) - accedendo poi alla corsia preferenziale, o direttamente alle casse. Ecco la tabella dei prezzi:

Giovedì 22 ottobre

Tipologia Prezzo biglietto
Biglietto Unico (nessuna riduzione per l'anteprima) 45,00 euro

Venerdì 23 ottobre

Tipologia Prezzo biglietto
Friday Ticket 30,00 euro

Sabato 24 e domenica 25 ottobre

Tipologia Prezzo biglietto
Biglietto intero 25,00 euro

Biglietto ridotto:

  • Ragazzi fra 13 e 17 anni
  • Persone con invalidità inferiore all'80%
20,00 euro
Abbonamento 2 giorni: Sabato+Domenica 46,00 euro
Abbonamento 2 giorni: Venerdì+Sabato 53,00 euro
Abbonamento 3 giorni: Venerdì+Sabato+Domenica 76,00 euro

Biglietto omaggio:

  • Bambini sotto i 12 anni
  • Persone con invalidità uguale o superiore all'80% con accompagnatore
Gratuito