La coupé compatta giapponese sarà ancora una volta gemella della nuova Toyota GT86

La prima generazione della Subaru BRZ è uscita di produzione a luglio e oggi la Casa giapponese ci fa sapere che a novembre sarà svelata la nuova BRZ, quella di seconda generazione.

L'unica foto teaser diffusa da Subaru è accompagnata dall'annuncio della sportiva "tutta nuova" per l'autunno, presumibilmente proprio per novembre. Inizialmente prevista al debutto Salone di Los Angeles annullato causa Coronavirus, la nuova Subaru BRZ sarà ancora una volta sviluppata con Toyota, assieme alla nuova GT86.

Nuove feritoie di ventilazione

L'immagine di anticipazione della nuova Subaru BRZ ci fa vedere solo una piccola porzione di carrozzeria camuffata col wrapping e un inedito sfogo d'aria per raffreddare i freni integrato negli archi ruota anteriori.

Nuova Subaru BRZ, il teaser

Le ruote in lega a dieci razze di questa nuova Subaru BRZ sembrano prendere ispirazione dal design dei cerchi della Toyota GR Yaris.

Potrebbe debuttare il 2.4 aspirato

Bocche cucite quindi sulla meccanica e le specifiche tecniche, anche se voci sempre più insistenti parlano del quattro cilindri boxer da 2,4 litri, sempre aspirato e con 220 CV e 240 Nm.

Si tratta di un'evoluzione importante rispetto al 2.0 boxer attuale da 200 CV e 205 Nm. Una piccola delusione invece per chi si aspettava una nuova versione turbo.

Fotogallery: Nuova Toyota GT86, il rendering

C'è anche un nuovo cambio automatico sportivo

La scelta del cambio per nuova Subaru BRZ dovrebbe essere fra il classico e conosciuto 6 marce manuale e una nuova trasmissione automatica sportiva.

A livello di design aspettiamoci dalla nuova BRZ e dalla gemella GT86 uno stile evolutivo rispetto alla prima generazione, con proporzioni simili da bassa coupé compatta, come anticipato nel nostro rendering esclusivo.