Mercedes ha annunciato il piano di sviluppo da qui ai prossimi anni in una conferenza virtuale per investitori e azionisti. Per l'occasione è intervenuto direttamente Ola Kallenius, presidente del consiglio di amministrazione di Daimler AG e capo di Mercedes-Benz, illustrando il nuovo corso strategico della Casa che, oltre che a puntare al primato nel segmento delle premium, mira alla leadership nel campo dei veicoli elettrici.

“Negli ultimi anni abbiamo fatto grandi cose, evoluto il design e aumentato le vendite. Abbiamo riportato Mercedes al vertice. Non abbiamo però ancora sfruttato appieno il nostro vero potenziale, per questo stiamo lanciando una nuova strategia. Vogliamo costruire le auto più desiderabili del mondo".

Tutte elettriche

Mercedes, oltre che sulla propria gamma standard, può contare - come sappiamo - su quattro divisioni: AMG, Maybach, G ed EQ. La nuova strategia coinvolgerà singolarmente ognuno di questi con un piano di sviluppo preciso.

Mercedes

AMG si elettrificherà nel 2021 portando su strada l'esperienza maturata in Formula1, Maybach anche passerà all'elettrico così come la Classe G, i cui ordini sono al momento di molto superiori alla capacità produttiva. Per ultimo, ma non per importanza, il marchio EQ, che si rivolgerà a un nuovo pubblico con modelli 100% elettrici basati su piattaforme dedicate.

Sei nuove auto elettriche in arrivo

Come parte della strategia "Electric First", Mercedes ha annunciato quattro veicoli elettrici completamente nuovi basati sulla nuova piattaforma EVA (Electric Vehicle Architecture) per auto di grandi dimensioni che seguiranno alle già annunciate EQA ed EQB in arrivo tra la fine di quest'anno e il prossimo. La prima sarà la berlina di lusso EQS che arriverà sul mercato nel 2021 con un'autonomia elettrica di oltre 700 km dichiarati secondo il ciclo di omologazione WLTP, seguita poi dall'EQE, dall'EQS-SUV e dall'EQE-SUV.

Si tratta di un passo fondamentale verso la completa elettrificazione della gamma. Il nostro obiettivo è chiaro e conosciuto con il nome di "Ambition 2013": tutte le nostre auto saranno, entro il 2039, ad emissioni zero e, entro il 2030, l'offerta di modelli con motore a combustione diminuirà del 70%".

A questi, dal 2025 si aggiungeranno nuovi modelli EV basati su una seconda piattaforma dedicata, la MMA (Mercedes-Benz Modular Architecture), per auto compatte e di medie dimensioni. Oltre che a livello di architettura, gli ingegneri stanno lavorando su nuove tecnologie per aumentare efficienza e autonomia e su nuovi motori elettrici caratterizzati da inverter modificati e alimentati ad alta tensione.

La Casa ha inoltre siglato importanti accordi con aziende specializzate come CATL, Farasis e Sila Nano per portare ad un livello superiore la ricerca e lo sviluppo sulle batterie per ridurre i tempi di ricarica.

Il programma Vision EQXX

Durante la conferenza stampa è nato ufficialmente il programma Vision EQXX, un progetto fino ad oggi segreto che ha come obiettivo quello della realizzazione di un veicolo elettrico dall'efficienza e dall'autonomia "spettacolari". Al comando un team di ingegneri con diversa specializzazione supportato da tecnici esperti coinvolti nelle attività di motorsport che avrà il compito di sperimentare nuove soluzioni adattabili nel minor tempo possibile alla gamma stradale di serie.

Mercedes

Nuovo software proprietario e aggiornamenti OTA

Kallenius ha sottolineato come il numero sempre crescente di auto connesse stia aprendo le porte a nuove opportunità di guadagno. Si stima che la flotta Mercedes possa raggiungere i 20 milioni di veicoli completamente connessi entro il 2025. Tutte le auto di nuova generazione saranno aggiornabili OTA (Over The Air) attraverso la rete, e su ogni auto saranno disponibili servizi in abbonamento in grado di sbloccare anche optional non valutati al momento dell'acquisto.

Sempre parlando di software, Mercedes ha annunciato il rilascio di un nuovo sistema operativo sviluppato internamente. Si chiama MB.OS e il lancio sul mercato è previsto per il 2024. Questo permetterà alla Casa di rilasciare aggiornamenti con una maggiore velocità e con più frequenza.

"Ci stiamo sforzando per assumere un ruolo guida nello sviluppo della trazione elettrica e per quanto riguarda i software di gestione. Lo faremo alla maniera Mercedes, portando una vera esperienza di lusso nel mondo delle auto elettriche e connesse. Sfrutteremo lo sviluppo tecnologico interno e le partnership strategiche per fornire prodotti eccellenti". Markus Schäfer, membro del consiglio di amministrazione di Daimler AG e Mercedes-Benz AG, responsabile della ricerca del gruppo Daimler e COO di Mercedes-Benz Cars.

Fotogallery: Mercedes EQS, le nuove foto spia