Mercoledì 28 ottobre 2020 alle ore 9:00 scatta in Piemonte la caccia agli incentivi rottamazione auto regionali, quelli destinati alle auto nuove e con bonus all'acquisto fino a 12.000 euro. Baste essere residenti in Piemonte, avere lo Spid o la carta di identità elettronica o un certificato digitale e compilare il modulo che trovate qui.

Parliamo di caccia agli incentivi non a caso perché con un fondo di appena 1,1 milioni di euro destinato al rinnovo del parco circolante auto per privati ci troviamo di fronte a una sorta di lotteria dove i più veloci a presentare la domanda saranno anche coloro che potranno rientrare fra le poche centinaia di aventi diritto.

Come una lotteria per poche centinaia di acquirenti

Facendo infatti un rapido calcolo basato su un minimo di 2.500 di sconto (+12% di sconto venditore) e sul massimo di 10.000 euro (più fino a 2.000 euro dal venditore) fa infatti capire che i prossimi incentivi auto della regione Piemonte basteranno per 440 persone nel caso migliore o per 110 persone nel caso peggiore in cui tutti puntino sull'auto elettrica. 

Ciò non toglie che gli acquirenti delle elettriche più fortunati potranno godere di uno sconto regionale di 12.000 euro da sommare ai 10.000 euro degli incentivi statali, toccando al massimo un risparmio totale di 22.000 euro

Le auto con lo sconto della regione Piemonte

Lo schema dei bonus all'acquisto di auto destinato ai privati residenti in Piemonte (ma anche ai dipendenti di aziende
con una sede operativa in Piemonte) appare un po' complicato, ma in tema di alimentazioni è abbastanza semplice perché include tutte le auto nuove con emissioni di CO2 comprese fra 0 e 130 g/km, escluse solo le diesel non elettrificate. Qui il testo della delibera

Questo l'elenco delle auto che possono avere l'incentivo rottamazione: 

  • Elettriche 
  • Ibride (benzina o diesel, full hybrid e plug-in hybrid) 
  • Metano (monofuel e bifuel) 
  • GPL (monofuel e bifuel) 
  • Metano Liquido 
  • Benzina (almeno Euro 6d-TEMP)

Escluse diesel, ma le mild hybrid?

A parte il fatto che le auto (M1) alimentate a metano liquido al momento non esistono e che l'unica auto a GPL monofuel nuova di fabbrica disponibile in Italia è la Haval H2 GPL, risulta evidente l'esclusione delle vetture con solo motore diesel, anche le più pulite Euro 6d.

Un'altra categoria che sembra esclusa dai prossimi incentivi auto Piemonte è quella delle auto mild hybrid perché il criterio d'inclusione delle auto ibride parla specificamente di "ibrido multimodale". Le auto con l'ibrido "leggero" potrebbero però essere ricomprese nella categoria di quelle a benzina da euro 6d-TEMP in su (su questo fa fede il testo del bando), ma non le mild hybrid diesel.

Dall'erogazione dell'incentivo regionale sono escluse le auto a Km 0 e quelle a noleggio a breve o lungo termine. 
Fra l'altro i veicoli acquistati devono essere nuovi di fabbrica, omologati dal costruttore e immatricolati per la prima ed unica volta in Italia. 

Doppio sconto per chi rottama due auto e ne compra due

La vecchia auto da rottamare per poter accedere ai contributi della regione deve essere sempre una M1 per trasporto persone omologata fino a Euro 3 se a benzina, GPL e metano, oppure omologata fino a Euro 5 se diesel

Ogni beneficiario dell'incentivo può presentare fino a due domande per due auto nuove da acquistare e due auto da rottamare, con quelle nuove che devono "rimanere di proprietà del soggetto beneficiario per almeno 3 anni dalla data di concessione del contributo". 

Sconto obbligatorio del venditore

Come in una gara di sopravvivenza dove solo i più decisi, tenaci e fortunati possono ottenere l'incentivo auto della regione Piemonte è poi necessario un ulteriore requisito, lo sconto del venditore così applicato:

  • sconto di almeno il 12% sul prezzo di listino del modello base, al netto di eventuali allestimenti opzionali (con relativa fattura)
  • sconto di almeno 2.000 euro (IVA inclusa) sulle auto elettriche

Una lista bonus variegata, da 2.500 a 10.000 euro

Ed eccoci alla tabella dei bonus destinati ai diversi tipi di auto, un po' complessa per via degli scaglioni in base alle emissioni di CO2, NOx e PM10, ma cerchiamo di semplificare. 
Intanto il riferimento al fatto che le auto nuove, per poter accedere all'incentivo, debbano essere Euro 6 e con emissioni di PM10 inferiori ai 4,5 mg/km appare superfluo perché ad oggi la prima immatricolazione è possibile solo per auto Euro 6d-TEMP ed Euro 6d che già rispettano questo limite. 
 
La distinzione principale fra una fascia di bonus e l'altra la fa la quantità di CO2 emessa allo scarico e omologata secondo il ciclo WLTP convertito in NEDC, ovvero quello riportato nel libretto al Foglio 2, punto V.7. 

Emissioni CO2 Emissioni NOx Incentivo regionale Note
0 g/km 0 g/km (0 mg/km) 10.000 euro Auto elettriche e a idrogeno
<= 60 g/km ≤ 0,0858 g/km (85.8 mg/km) 7.000 euro Auto ibride plug-in
<= 60 g/km ≤ 0,126 g/km (126 mg/km) 5.000 euro Auto ibride plug-in
> 60 g/km e <= 95 g/km ≤ 0,0858 g/km (85.8 mg/km) 4.000 euro Auto a benzina, mild hybrid, full hybrid e metano
> 60 g/km e <= 95 g/km ≤ 0,126 g/km (126 mg/km) 3.000 euro Auto a benzina, mild hybrid, full hybrid e metano
> 95 g/km e <= 130 g/km ≤ 0,0858 g/km (85.8 mg/km) 3.000 euro Auto a benzina, mild hybrid, full hybrid, GPL e metano
> 95 g/km e <= 130 g/km ≤ 0,126 g/km (126 mg/km) 2.500 euro Auto a benzina, mild hybrid, full hybrid, GPL e metano

Più difficile da comprendere è invece l'ulteriore divisione in "sotto fasce" per le emissioni di NOx (ossidi di azoto), quelle solitamente riportate nel libretto al Foglio 2, punto V.3, ma in questo caso "riferite al valore massimo consentito dalla classe emissiva di omologazione del veicolo in base alla sua alimentazione".

Anche se non specificato, in mancanza di libretto (la carta di circolazione) si può far riferimento al Certificato di Conformità che tutte le concessionarie hanno delle auto in giacenza o in arrivo negli showroom. 

Fiat 500 elettrica a 3.900 euro

Per dare un'idea di quanto si può risparmiare sull'acquisto dell'auto in Piemonte con i nuovi incentivi alla rottamazione riportiamo alcuni esempi di modelli di auto fra i più venduti e suddivisi per alimentazione.

Nella tabella trovate il prezzo di listino, lo sconto della Regione Piemonte che si somma allo sconto del venditore e agli incentivi statali (composti a loro volta da contributo di stato + venditore).
Come potete vedere una Fiat 500 elettrica può arrivare a costare solo 3.900 euro e la Volkswagen e-up! toccare addirittura i 1.750 euro finali.

  Prezzo di listino base Incentivo rottamazione statale Incentivo rottamazione Piemonte Prezzo scontato in Piemonte
Fiat 500 elettrica 26.150 euro 10.250 euro
(8.000 euro statali + 2.250 euro venditore)
12.000 euro
(10.000 euro regionali + 2.000 euro venditore)
3.900 euro
Tesla Model 3 50.480 euro 10.000 euro
(8.000 euro statali + 2.000 euro venditore)
12.000 euro
(10.000 euro regionali + 2.000 euro venditore)
28.480 euro
Volkswagen e-up! 23.750 euro 10.000 euro
(8.000 euro statali + 2.000 euro venditore)
12.000 euro
(10.000 euro regionali + 2.000 euro venditore)
1.750 euro
Jeep Renegade 4xe 38.500 euro 6.500 euro
(4.500 euro statali + 2.000 euro venditore)
11.620 euro
(7.000 euro regionali + 4.620 euro venditore)
20.380 euro
Ford Kuga PHEV 38.250 euro 6.500 euro
(4.500 euro statali + 2.000 euro venditore)
11.590 euro
(7.000 euro regionali + 4.590 euro venditore)
20.160 euro
Toyota Yaris Hybrid 21.500 euro 3.750 euro
(1.750 euro statali + 2.000 euro venditore)
6.580 euro
(4.000 euro regionali + 2.580 euro venditore)
11.170 euro
Opel Corsa 1.2 15.350 euro Esaurito 5.842 euro
(4.000 euro regionali + 1.842 euro venditore)
9.508 euro
Renault Clio GPL 17.100 euro Esaurito 6.052 euro
(4.000 euro regionali + 2.052 euro venditore)
11.048 euro
Fiat Panda Metano 16.250 euro Esaurito 4.950 euro
(3.000 euro regionali + 1.950 euro venditore)
11.300 euro