Norauto per la prima volta sponsor dell'evento per ora confermato dal 22 al 25 ottobre

La 38esima edizione della 1000 Miglia è pronta a partire. L'evento, che è dovuto slittare a causa del Coronavirus ed ha modificato il proprio logo in onore dei medici, si svolgerà da giovedì 22 a domenica 25 ottobre. La partenza avverrà a Brescia, dove tutto ebbe inizio 93 anni fa, e il percorso è rimasto lo stesso presentato a metà maggio.

Il corteo sarà composto da 400 vetture e altrettanti equipaggi provenienti da 30 Paesi diversi e per la prima volta sarà sponsor Norauto, Gruppo presente in Italia e in Europa con la vendita e l'installazione di accessori e ricambi per l’auto.

Un forte legame con il territorio

La 1000 Miglia è da sempre legata al centro-Nord Italia e la scelta di avvicinarsi quest'anno al brand Norauto - che in Italia è presente con una rete di 39 centri - deriva dalla sua recente inaugurazione di un centro a Ferrara, città inclusa nella prima tappa delle quattro di cui si completa l’edizione 2020 della manifestazione automobilistica.

Il brand ha così consolidato la sua presenza in Emilia Romagna, dopo le precedenti quattro aperture a Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia e Savignano sul Rubicone (Forlì-Cesena).

Le tappe 2020

Dopo la partenza, giovedì 22 ottobre, da Brescia, il corteo di auto storiche attraverserà i comuni del Lago di Garda, Desenzano e Sirmione, e proseguirà fino a Cervia – Milano Marittima. Riepiloghiamo di seguito tutti i dettagli:

  • Prima tappa: dopo la partenza da Brescia, le auto in gara passeranno da Desenzano, Sirmione, Villafranca di Verona, Mantova e Ferrara, dove al Castello degli Estensi sarà organizzata la cena, prima di transitare a Comacchio, Ravenna e far tappa a Cervia-Milano Marittima per il pernottamento;
  • Seconda tappa: da Cervia si raggiungeranno le Marche e in particolare Urbino, Pergola, Macerata e Ascoli Piceno, prima dell’arrivo nel Lazio con il passaggio ad Amatrice, Rieti e Roma;
  • Terza tappa: da Roma le auto saranno dirette a Viterbo, Castiglione d’Orcia, Siena, San Miniato, Lucca e Viareggio, con annessa passerella durante il carnevale, prima del ritorno sulla Strada Statale della Cisa in direzione Sarzana e Parma;
  • Quarta tappa: da Parma è previsto il ritorno in Lombardia, attraverso un percorso per Lodi, Milano (con passaggio di Piazza Duomo, dopo 2 anni d’assenza), Cernusco sul Naviglio, Bergamo e Travagliato, che precede il ritorno a Brescia.

Fotogallery: 1000 Miglia