Non ci sono ancora le date ma lo slittamento è reso necessario dall'attuale situazione sanitaria

Il numero di positivi al coronavirus continua ad aumentare e come sappiamo la Lombardia resta la regione più colpita (con oltre 138mila casi totali, di cui 33mila attuali). E' così che il Milano Monza Motor Show - che era in programma da giovedì 29 ottobre a domenica 1 novembre - è stato rimandato a primavera.

Non ci sono ancora indicazioni sulle date, che verranno comunicate nei prossimi mesi dal Comitato organizzatore di MIMO, che ha adottato questa decisione dopo aver consultato le case automobilistiche e il Comune di Milano.

Le dichiarazioni degli organizzatori

Le case che dovevano essere presenti non hanno rilasciato al momento alcuna dichiarazione, ma Andrea Levy, presidente MIMO, dice: “Decidiamo di rinviare la prima edizione di MIMO e sentiamo la responsabilità di parlare a nome delle case automobilistiche. Il comparto automobilistico, fortemente colpito negli ultimi mesi, avrebbe giovato della visibilità di pubblico e media garantiti dallo svolgersi dell’evento, e nonostante questo si mostra compatto nel far prevalere il senso di responsabilità per una situazione che necessità l’attenzione di tutti”.

Le misure anti-Covid del Comune di Milano

Roberta Guaineri, Assessore al Turismo, Sport e Qualità della vita del Comune di Milano, ha ringraziato gli organizzatori e gli espositori di MIMO "per l’impegno profuso finora nella preparazione di questa manifestazione e per il senso di responsabilità di questa decisione. Un arrivederci a presto nella nostra bella Milano", ha detto.

Come sappiamo a Milano la lotta al coronavirus è entrata nel vivo. Non solo l'Area B è stata sospesa ma per gli spostamenti, che sono limitati nelle ore notturne, è necessaria l'autocertificazione e altre Regioni in Italia stanno adottando simili misure di contenimento. Qui potete leggere tutto sul coprifuoco coronavirus, autocertificazione e le regole regione per regione. Non è escluso che arriveranno provvedimenti ancora più mirati nelle prossime ore o giorni.