Il brand inglese potrebbe prendere il posto di Lamborghini e Ducati, in predicato di lasciare il Gruppo Volkswagen

È un periodo di grandi rivoluzioni in casa Volkswagen, o almeno così sembra. Dopo i rumors che vorrebbero il colosso tedesco pronto a cedere Bugatti a Rimac e abbandonare anche Ducati e Lamborghini, sotto il controllo di Audi, ecco arrivare una nuova indiscrezione.

Secondo voci di corridoio infatti Ingolstadt potrebbe sì perdere i 2 brand della Motor Valley, rifacendosi però prendendo il controllo diretto di Bentley. Un asse Germania – Inghilterra per dare alla Casa di Crewe nuova linfa, attraverso il lancio di nuovi modelli.

Arriva un nuovo SUV?

L’arrivo di Bentley in casa Audi porterebbe come primo risultato quello di lanciare un nuovo SUV da affiancare alla Bentayga. Eresia per i puristi del marchio, ma strategia che guarda ai numeri e alle vendite, con la Bentayga venduta alla velocità di quasi 14 unità al giorno. Non male per un’auto con un listino di certo non alla portata di tutti.

2021 Bentley Bentayga Velocità Statica
Bentley Continental GT Mulliner coupé

Da qui la decisione di replicarne il successo, sfruttando know-how e tecnologie di Audi, nella cui famiglia ad assetto rialzato c’è anche un modello elettrico come la e-tron, dalla quale Bentley potrebbe trarre ispirazione per lanciare il proprio SUV a emissioni zero.

Lusso condiviso

Dal punto di vista di meccaniche, per quanto riguarda il resto della gamma Bentley potrebbe utilizzare la piattaforma PPE (Premium Platform Electric), sviluppata da Audi e Porsche, per le future generazioni di Continental GT e Flying Spur.

Un futuro a emissioni zero per la Casa inglese, per un “lusso sostenibile” da creare sotto la guida di Audi.