L’ibrida plug-in del Cavallino sarà anche con tetto removibile, ma sempre con 1.000 CV

Quale effetto potrebbe fare viaggiare su un’auto da 1.000 CV col vento tra i capelli? La risposta è sconosciuta ai più, ma in quel di Maranello si stanno adoperando per farlo sapere al mondo.

Nelle foto spia che vi mostriamo si vede infatti la Ferrari SF90 Stradale Spider, versione senza il tetto dell’hypercar ibrida plug-in del Cavallino, la cui presentazione potrebbe avvenire tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021.

Cosa c’è sotto il telo?

Il muletto fotografato nei dintorni di Maranello, oltre alle classiche camuffature in bianco e nero su tutta la carrozzeria, ha un telo rosso a coprire la parte superiore, così da rendere impossibile capire come sarà il tetto della SF90 Stradale Spider. Potrebbe esserci un pannello asportabile, come sulla Ferrari LaFerrari Aperta, oppure comandabile elettricamente per farlo scomparire dietro i sedili.

Quello che è certo è che la Ferrari SF90 riceverà modifiche strutturali alla scocca, così da mantenere la stessa rigidità torsionale della coupé. Ci saranno probabilmente novità dal punto di vista aerodinamico, per guidare al meglio l’aria ed evitare turbolenze in abitacolo quando si viaggia senza tetto.

Stesso powertrain

Alla base della Ferrari SF90 Stradale Spider ci sarà lo stesso sistema ibrido plug-in da 1.000 CV della coupé, composto dal V8 biturbo di 4 litri da 780 CV e 800 Nm di coppia, affiancato da 3 motori elettrici da 220 CV complessivi: uno sul cambio e 2 all’asse anteriore, alimentati da un pacco batterie agli ioni di litio.

La SF90 Stradale può così muoversi anche in modalità 100% elettrica, mossa unicamente dalle ruote anteriori (una prima volta storica per Maranello, per circa 25 km oppure sfruttare l’intero sistema e accelerare da 0 a 200 km/h in  6,7”.

Fotogallery: Ferrari SF90 Stradale Spider, le foto spia