Una speciale divisione della Casa si occupa da 50 anni di studiare le dinamiche degli incidenti per migliorare la sicurezza

Volvo ha fatto della sicurezza il proprio obiettivo primario. Per raggiungere livelli sempre più alti, lo sviluppo di tutti i sistemi passa attraverso vari team, dagli ingegneri che sperimentano nuove tecnologie a veri e propri investigatori il cui compito è scoprire perché sia avvenuto un qualsiasi incidente.

Un team investigativo, alla CSI, che quest'anno festeggia il suo 50° anniversario. “Il meticoloso lavoro condotto dal team di ricerca sugli incidenti consente a Volvo Cars di assicurarsi che un tragico incidente stradale possa portare a qualcosa di buono: auto sempre più sicure", spiega Malin Ekholm, responsabile del Centro Sicurezza di Volvo Cars.

Come lavora il team di investigazione

Facendo un semplice conto, il team è operativo dal 1970. Appena arriva la segnalazione di un incidente che coinvolge una Volvo nei dintorni di Göteborg (Svezia) interviene tempestivamente sia di giorno sia di notte avviando un'indagine, documentando la sequenza degli eventi nel modo più dettagliato possibile e facendo domande alle persone coinvolte per comprenderne la dinamica.

Dalla strada poi si passa all'ufficio, dove vengono esaminati i rapporti della polizia (se non riservati) e lo stato dell'auto. Un altro gruppo di scienziati comportamentali analizza allo stesso tempo le sensazioni che il conducente vive al momento di un evento del genere, a volte traumatico, mentre esperti di biomeccanica e fisici si occupano delle cartelle cliniche dei soggetti coinvolti.

Il risultato di un'analisi così approfondita evidenzia quali siano i problemi risolvibili o no, in modo tale da fornire alla Casa tutto il necessario per poter intervenire in modo mirato per implementare la dotazione di sicurezza dei modelli futuri.

Ogni anno si contano tra i 30 e i 50 incidenti su cui indagare, extraterritoriali compresi. Se il sinistro avviene in Svezia si interviene più prontamente, mentre se succede in qualsiasi altra parte del mondo allora i meccanismi rallentano perché è necessario fare affidamento sul personale in loco.

Fotogallery: Volvo XC40 Recharge T5 Plug-in Hybrid