Rinvio anche per foglio rosa e carta d’identità. Per circolare nei Paesi Ue valgono invece i 7 mesi dalla scadenza

Tutte le patenti di guida scadute a partire dal 31 gennaio 2020 saranno valide fino al 30 aprile 2021.

Il rinvio del rinnovo patente, ma anche il prolungamento di validità del foglio rosa e della carta d’identità, è stato deciso per sanare i ritardi e le difficoltà causate dal Coronavirus alle scuole guida e agli esami.

7 mesi di proroga per guidare negli altri Paesi Ue

La proroga di quattro mesi dei termini di validità inizialmente previsti al 31 dicembre 2020 è contenuta in un emendamento al Dl Covid approvato in commissione Affari costituzionali in Senato e vale solo per la circolazione in Italia.

Leggermente diverso è invece il discorso per la circolazione in tutti gli altri Paesi Ue, visto che in questo caso la validità si considera prorogata di 7 mesi dalla data di scadenza indicata sulla patente.

In attesa che il Dl Covid diventi legge

Il testo del decreto dovrà però essere convertito in legge dalla Camera prima di essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale e diventare operativo a tutti gli effetti.

In questo modo viene anche recepito il regolamento Ue che, proprio per l’emergenza COVID-19, chiede la proroga di 7 mesi delle scadenze di questi e altri documenti (come le carte d’identità e le CQC).