Ecco un'altra startup automobilistica che mira a costruire un'hypercar di nicchia capace di una potenza smisurata. La Naran Automotive ha sede nel Regno Unito e la sua nuova auto si chiama Naran (ma guarda un po'!).

Finalmente termico

Per una volta questa startup non segue le tendenze ibride o completamente elettriche diventate invece marchio di fabbrica di tante altre giovani realtà. La Naran è equipaggiata con un motore V8 da 5,0 litri a benzina, piazzato davanti al guidatore. La sua collocazione è tale da essere considerato un propulsore anteriore-centrale.

Naran Automotive Naran

La Naran Automotive afferma che tale motorizzazione sia una creazione fatta su misura da parte di Racing Dynamics e che, grazie all'innesto di due turbocompressori, genera una potenza dichiarata di 1.062 CV.

Per contenere tale cavalleria la vettura è equipaggiata di trazione integrale. Una scelta necessaria per scaricare a terra tutta quella potenza, ma soprattutto fondamentale per assicurare un passaggio da 0 a 100 km/h di circa 3 secondi e una velocità massima prossima ai 370 km/h.

Come un'auto da corsa

La Naran non punta tutto sulla potenza esagerata. L'auto cerca di offrire un'esperienza di guida in stile GT3 per pilota e passeggeri. Infatti è provvista di una sospensione a doppio braccio oscillante ispirata al motorsport, che offre una serie completa di regolazioni.

Naran Automotive Naran posteriore

Il servosterzo non è elettrico bensì idraulico, e i freni non potevano che essere in materiale carboceramico. A completare le specifiche da vettura da corsa, ci pensa il pacchetto aerodinamico della Naran, in grado di generare 1.377 chilogrammi di carico. Quanto basta per garantire una certa tenuta di strada alle alte velocità.

Le competenze ci sono

Sebbene queste premesse possano essere messe in dubbio trattandosi di una nuova startup, la società ha una certa esperienza da cui attingere. Il capo designer è Jowyn Wong, la stessa persona responsabile dell'Apollo IE e della De Tomaso P72.

Dal punto di vista meccanico EY3 Engineering sta elaborando tutte le componenti e Daniel Mense, che ha lavorato alla Nio EP9 dei record, sta supervisionando l'intero progetto. Inoltre la Naran non è completamente una vettura ex novo: la monoscocca è di derivazione BMW Serie 8, quindi ecco come si spiega una certa familiarità nel design.

Spazio al piacere

Ecco perché la nuova Naran non sarà solo un'auto stradale con ambizioni da corsa, ma offrirà un tocco di lusso e un'ampia gamma di personalizzazioni. Naran Automotive non entra nei dettagli, ma la società afferma che ciascuna delle 49 auto di produzione sarà adattata ai gusti individuali degli acquirenti. Oltre al fatto che ogni vettura avrà un proprio nome specifico, quindi non sarà solamente Naran.

Pronta al debutto

La Naran Automotive sta facendo le cose in modo leggermente diverso, rispetto alle potenziali competitor elettrificate. Tra le altre cose, la società ha già una vera macchina studio pronta invece dei rendering che spesso vediamo pubblicati da altre startup automobilistiche.

Mentre il debutto ufficiale è in programma all'inizio del prossimo anno. Non è stato menzionato ancora il prezzo, ma se l'auto raggiunge tutti i parametri appena descritti, non sarà certamente economica.

Fotogallery: Naran Automotive Naran