L'elettrificazione della gamma Hyundai e Kia compie un altro passo in avanti. Dopo i debutti “a corrente” della Ioniq e della Kona, il gruppo sudcoreano ha svelato la piattaforma E-GMP su cui si baseranno le nuove Hyundai e Kia a zero emissioni da qui al 2025.

La nuova architettura consentirà di migliorare prestazioni, autonomia, sicurezza e dinamica di guida. L’introduzione della piattaforma ridurrà la complessità nella progettazione dei futuri modelli.

Attraverso la modularità sarà infatti adattabile a diverse tipologie di veicoli come berline, SUV e crossover. La flessibilità riguarderà anche le prestazioni con modelli EV più orientati alla sportività e altri all’autonomia.

I vantaggi della piattaforma

Il pacco batteria sarà posizionato tra gli assali anteriori e posteriori in modo da favorire un’ottimale distribuzione del peso e il baricentro basso.

Fotogallery: Hyundai piattaforma E-GMP

A guadagnarne saranno il comfort e lo spazio per le gambe dei passeggeri. Migliorata anche la tenuta di strada grazie alle sospensioni posteriori con sistema multilink a 5 punti e al primo Integrated Drive Axle prodotto in serie al mondo.

Tale soluzione permetterà una trasmissione più efficiente della potenza alle ruote. Hyundai ha lavorato anche sulla sicurezza. La struttura di supporto della batteria è in acciaio ad alta resistenza e consentirà di assorbire al meglio gli urti.

Prestazioni e autonomia

Il nuovo modello ad alte prestazioni che adotterà la piattaforma potrà scattare da 0 a 100 km/h in meno di 3,5 secondi e raggiungere i 260 km/h.

L’autonomia di guida nel ciclo WLTP assicurata dalla piattaforma sarà superiore ai 500 km. Inoltre, la E-GMP permetterà una ricarica rapida all’80% in 18 minuti e di raggiungere i 100 km di autonomia in appena 5 minuti.

La piattaforma si affiderà di base alla trazione posteriore, ma sarà possibile configurare nuovi modelli anche con quella integrale. Il sistema di ricarica di E-GMP consentirà addirittura di fornire corrente ad altre apparecchiature elettriche. Potrà persino ricaricare un altro veicolo elettrico.

Il futuro del brand

L’architettura E-GMP aprirà la strada a 23 nuovi modelli elettrici in arrivo entro il 2025. Il brand ad emissioni zero di Hyundai “IONIQ” debutterà entro il 2024 coi modelli 5, 6 e 7.

Un forte impulso elettrico arriverà per Kia che ha annunciato sette modelli elettrici al debutto entro il 2027, tra cui un modello unico che verrà svelato nel 2021.

Hyundai Motor Group continuerà ad investire anche in IONITY, il network di ricarica ad alta potenza leader in Europa. IONITY vanta 308 stazioni di ricarica ad alta potenza sulle autostrade europee con l’obiettivo di raggiungere le 400 entro il 2022.

Le nuove infrastrutture permetteranno una ricarica fino a 350 kWh accorciando notevolmente le tempistiche.