Hyundai ha svelato i primi dettagli della nuova versione ibrida plug-in di Tucson. Una variante che sarà commercializzata dalla primavera 2021. Il modello di trazione è formato dalla combinazione di un nuovo motore turbo con iniezione diretta di benzina, il T-GDI Smartstream da 1,6 litri, e da un motore elettrico capace di circa 91 CV.

Parte integrante di tale sistema è naturalmente la batteria ai polimeri di ioni di litio da 13,8 kWh. L'accoppiata delle due unità consente di raggiungere una potenza complessiva di 195 kW (265 CV) e una coppia massima di 350 Nm.

Sportivamente ecologica

Di fatto la versione ibrida plug-in è la variante più potente disponibile nella gamma di motori della nuova Hyundai Tucson. In combinazione con il nuovo motore elettrico, presenzia un cambio automatico a sei velocità.

Hyundai Tucson Plug-in-Hybrid (2021)

Al fine di ridurre al minimo la resistenza dell'aria e quindi ridurre sia il consumo di carburante che le emissioni, la Tucson è equipaggiata di una griglia attiva del radiatore. Regola l'aspirazione dell'aria in base alla temperatura del liquido di raffreddamento del motore, alla velocità del veicolo e ad altri fattori.

Soluzioni note

La versione ibrida plug-in di Hyundai Tucson segue sostanzialmente una configurazione nota: è alimentata (quasi) esclusivamente dal motore elettrico alle basse velocità. Questo permette di ridurre a zero il consumo di carburante in certe situazioni di guida. Premendo un pulsante dedicato, il conducente può selezionare manualmente la guida completamente elettrica a seconda della velocità.

L'autonomia “a zero emissioni” è di oltre 50 chilometri. È dotata di un caricatore di bordo da 7,2 kW, e il conducente può caricare il proprio veicolo sia presso una stazione di ricarica pubblica sia tramite wallbox.

Quattro ruote motrici standard

La trazione integrale è di serie nella nuova versione di Tucson. È dotata della tecnologia HTRAC sviluppata da Hyundai, che offre un selettore che consente di selezionare pure un modo di guida dedicato ai terreni difficili.

L'HTRAC distribuisce la forza motrice in modo variabile alle ruote anteriori e posteriori a seconda delle condizioni di trazione e delle condizioni di guida. Inoltre, il guidatore può utilizzare il selettore per regolare pure il comportamento relativo alla risposta di potenza, coppia e frenata (rigenerativa).

Come tu la vuoi

Come opzione, Hyundai offre un telaio adattivo per la nuova versione ibrida plug-in di Tucson. Ciò consente a chi siede al volante di definire le caratteristiche di sterzo e sospensioni in funzione della particolare situazione di guida oppure di preferenze personali, grazie a programmi come Eco o Sport.

Fotogallery: Nuova Hyundai Tucson