L'aspetto definitivo e tutte le informazioni, con foto e video ufficiali

Sono passati poco più di tre anni da quando Hennessey ha presentato Venom F5 ancora in veste di concept al SEMA Show, ed ora è finalmente il momento di vedere la versione definitiva, anticipata pochi giorni fa dall'ultimo di una serie di video teaser che hanno mostrato alcuni dettagli in carbonio e un diverso colore per la carrozzeria oltre ad un nuovo disegno per le ruote, ma nulla di più completo.

L'azienda americana, passata negli anni dall'attività di tuning a quella di vera e propria casa costruttrice, aveva promesso "significativi cambiamenti esterni" rispetto alla concept car originale per migliorare l'aerodinamica e trarre il massimo vantaggio dalla ricercata costruzione in fibra di carbonio. Appena 24 le unità previste, metà delle quali per gli Stati Uniti e le rimanenti per il resto del mondo

Nuove lame, posteriore modificato

Ad un primo sguardo in effetti le differenze ci sono, anche se la colorazione in blu/violetto più scura dello sgargiante giallo della concept fa risaltare meno le prese d'aria nella parte bassa del frontale, le forme e le dimensioni delle aperture e delle lame centrali sono differenti.

Molto diverso il disegno della coda, che mantiene un andamento a "Y" ma rinuncia al triplo scarico centrale per due doppi terminali incorniciati da feritoie orizzontali nella griglia superiore, sotto i fanali, mentre gli estrattori posteriori sono altrettanto pronunciati ma meglio integrati nel disegno dei paraurti.

Quanto all'interno "di ispirazione aerospaziale" promesso per la F5, le immagini mostrano in effetti un volante più simile a una cloche con pochi pulsanti, e switch a forma di ingranaggio e due piccoli schermi. La suggestione da aereo da caccia c'è.

2021 Hennessey Venom F5 Interno

Otto cilindri scatenati

Venom F5 non è una hypercar elettrificata ma un bolide "vecchia scuola", spinto da un V8 biturbo da 6,6 litri sviluppato apposta per lei da quello "sulla classica architettura V8 americana" e chiamato giustamente "Fury". Produce 1.817 CV e 1.617 Nm di coppia di cui 1.356 Nm già a 2.000 giri accoppiato ad un cambio monofrizione a 7 rapporti e in aggiunta promette un telaio più rigido di quello della Bugatti Chiron.

Hennessey ha annunciato che la sua hypercar è sviluppata per raggiungere una velocità massima di oltre 500 km/h, cosa che ne farebbe l'auto stradale più veloce di sempre infrangendo il primato di 447,19 km/h raggiunti dalla Koenigsegg Agera RS che ad oggi resta il riferimento ufficiale. Sia la Bugatti Chiron Super Sport 300+ sia la SSC Tuatara in realtà sarebbero state più veloci ma non sono mai state testate nelle condizioni richieste per l'omologazione nel Guinnes dei Primati.

Da record o quasi è sicuramente anche il prezzo, 1,8 milioni di dollari che sono molti per un'azienda non ancora rinomata come altri costruttori di hypercar come Koenigsegg e Pagani, ma se il primato in velocità fosse confermato non c'è dubbi oche l'intera produzione andrebbe immediatamente esaurita.

Fotogallery: Hennessey Venom F5