Anche i 50 milioni per le auto con emissioni di CO2 fino a 60 g/km sono esauriti, rimane però il fondo dell'Ecobonus

Proprio vicino al termine "burocratico" del 31 dicembre 2020 sono terminati anche gli incentivi per le auto con emissioni di CO2 inferiori ai 60 g/km, vale a dire elettriche ed ibride plug-in.

Un fondo di 50 milioni stanziato col DL agosto e che ha visto esaurirsi in circa 3 mesi e mezzo, ben di più rispetto alla settimana di durata del budget stanziato per le auto con emissioni comprese tra 91 e 110 g/km.

L'ecobonus rimane

Bisogna però tenere conto che, terminati gli incentivi, rimane il fondo dell'Ecobonus che prevede contributi per l'acquisto di auto a basse emissioni, con o senza rottamazione di un vecchio modello, secondo il seguente schema:

Emissioni Con rottamazione Senza rottamazione
0-20 g/km 6.000 4.000
21-60 g/km 2.500 1.500

Arrivano nuovi incentivi

Terminati quindi i fondi stanziato in questo disastroso 2020, il Governo ha già annunciato che anche per il 2021 ci saranno incentivi auto, rimodulati però secondo uno schema leggermente differente rispetto all'attuale.

Il fondo stanziato sarà di 250 milioni di euro per 3 fasce di emissioni: 0-20 g/km, 21-60 g/km e (ma deve ancora essere definito) 61-135 g/km. Un aumento significativo rispetto ai 110 in vigore a oggi (ma con fondi terminati da tempo).

La grande differenza sarà che per beneficiare degli incentivi in caso di acquisto di un'auto nuova di ultima fascia, bisognerà obbligatoriamente rottamare un vecchio modello con almeno 10 anni di vita. Una scelta atta a dare un'importante accelerata al rinnovamento del parco circolante. Niente obbligo invece per chi sceglierà auto presenti nelle altre 2 fasce.

Incentivi 2021, il possibile schema dei contributi

Categoria Fascia CO2 (Fascia CO2 corrispondente nel 2020) Contributo con rottamazione Contributo senza rottamazione
Elettriche 0-20 g/km (0-20 g/km) 10.000 euro 6.000 euro
Ibride Plug-in 21-60 g/km (21-60 g/km) 6.500 euro 3.500 euro
Benzina e Diesel Euro 6 61-135 g/km (61-90 e 91-110 g/km) da definire (ipotesi 3.500 euro) -