I due colossi dell'Auto si stanno avvicinando al traguardo che li porterà alla fusione

La corsa alla fusione entra nel vivo. E, come riportato dal portale Automotive News Europe, l'intenzione è quella di formalizzare la questione anche prima di quanto previsto.

Una volontà dettata dalla crisi che sta coinvolgendo tutta l'industria automobilistica

Quarti in classifica

Dall'accordo tra FCA e PSA prenderà forma il quarto costruttore al mondo di automobili. L'idea è quella di concretizzare il processo di fusione, che darà poi vita effettiva a Stellantis, entro fine gennaio.

Al momento c'è grande attesa per l'approvazione di tale accordo da parte dell''antitrust europea. Una risoluzione a riguardo dovrebbe arrivare entro la fine dell'anno. Ecco perché il 4 gennaio ci sarà una riunione con gli azionisti. Un passaggio fondamentale per completale la fusione entro il primo trimestre 2021.

Si bada pure al risparmio

La nascita di Stellantis dovrebbe consentire un “vantaggio” economico di 5 miliardi di euro (6,1 miliardi di dollari) di risparmi annuali.

Le due case automobilistiche, che hanno un valore di mercato combinato di circa 42 miliardi di euro (52 miliardi di dollari), hanno dichiarato in un documento normativo, che la loro sede sarà domiciliata in Olanda e sarà quotata sull'Euronext di Parigi, la Borsa Italiana di Milano e la Borsa di New York .

Non resta solo che definire la struttura gestionale, di cui si è già a conoscenza del fatto che sarà Carlo Tavares il CEO e John Elkann il Presidente. Fonti interne assicurano che l'attuale amministratore delegato di Fiat Chrysler, Mike Manley, dovrebbe rimanere in un ruolo importante.