L'attuale ad di FCA sarà invece responsabile per il mercato americano di Stellantis

Le improvvise e inaspettate dimissioni di Louis Camilleri dalla guida di Ferrari, giunte poco più di una settimana fa, avevano fatto partire immediatamente il totonome per capire chi prenderà il posto del manager maltese.

Per molti il candidato numero uno era Mike Manley, attuale amminstratore delegato di FCA, ma il suo nome è stato escluso dalla lista con la lettera di John Elkann, Presidente Esecutivo del Cavallino e di FCA, ai dipendenti. Una volta terminata la fusione tra PSA ed FCA, dalla quale nascerà Stellantis, il manager inglese diventerà il responsabile per il mercato americano.

Ritorno a casa

Per Manley si tratta quasi di un ritorno alle origini: prima di succedere allo scomparso Sergio Marchionne nel luglio del 2018 infatti Manley era amministratore delegato di Jeep, brand che con lui alla guida è cresciuto in termini di offerta commerciale e vendite, superando il milione di immatricolazioni nel mondo.

Come sapete, è stato concordato che Carlos Tavares diventerà il CEO della nuova società e che
Mike Manley svolgerà un ruolo fondamentale nel futuro successo di Stellantis

John Elkann spiega così nella sua lettera ai dipendenti il futuro ruolo di Mike Manley

Siamo stati davvero fortunati ad avere lui come CEO. Pertanto, comprenderete
bene perché è con immenso piacere che oggi vi annuncio che una volta completata la fusione – speriamo presto nel prossimo anno – a Mike sarà chiesto di assumere il ruolo di Head of Americas, lavorando al fianco di Carlos e continuando a mettere a disposizione la sua grande esperienza, l’energia e la determinazione per rendere Stellantis l'azienda straordinaria che siamo certi sarà.

Stellantis si avvicina

Non si sa quindi chi prenderà il posto di Camilleri e nel frattempo proprio Elkann guiderà il Cavallino come amministratore delegato ad interim. Da escludere anche l'approdo di Stefano Domenicali, già a Maranello in qualità di Team Manager fino al 2014, il cui passaggio da Lamborghini al vertice della Formula 1 è stato confermato appena usciti i primi rumors, mentre il nome di Davide Grasso, CEO di Maserati, rimane nella lista dei papabili. 

Intanto la nascita di Stellantis è sempre più vicina, con la chiusura delle operazioni che potrebbe avvenire già a gennaio 2021.