Volete sapere qualcosa che può suonare strano? Siamo più vicini al 2050 che al 1990. E questo la dice lunga su quanto stia cambiando il settore auto, che ormai apre sempre di più le braccia ai silenziosi ed efficienti motori elettrici.

Il 2021, però, segna anche il decimo anniversario della Pagani Huayra, che nel suo ciclo di vita ha visto molte serie speciali, e la prossima sarà la più estrema: la Huayra R, una serie speciale - solo per la pista - erede della Zonda R del 2009 (e infatti, la "R" è disegnata allo stesso modo).

Ed ecco un fatto interessante: Pagani ha espressamente voluto rimuovere la coppia di turbocompressori dal motore della Huayra R, a differenza di tutte le altre serie speciali precedenti, rendendolo un V12 aspirato da 900 CV che suonasse a dovere. E nel video qui sotto, potete apprezzarne la colonna sonora.

"Track-Only"

Il video è stato pubblicato direttamente dal profilo Instagram di Pagani come augurio di Capodanno, e mostra brevemente una sezione del motore della Huayra che porta con orgoglio la scritta V12 R, circondato dal sound a dir poco aggressivo del propulsore.

 

La potenza non è stata confermata ufficialmente, ma secondo le voci si parla di 900 CV a 9.500 giri/min. Il fatto che sia aspirato, però, non significa un abbandono completo del biturbo da parte di Pagani, anche perché il contratto con AMG prevede l'utilizzo dei motori tedeschi almeno fino al 2026.

Horacio Pagani stesso ha confermato che la Huayra R è stata fatta in questo modo proprio perché fosse esclusivamente per la pista, con un sound da auto da corsa vera e propria, senza dover sottostare a tutte le leggi di omologazione su prestazioni, emissioni e rumore delle auto da strada.

Non è chiaro se la prossima serie R sarà l'ultima delle Huayra, anche perché alla Zonda R del 2009 è seguita la ancora più estrema Revolucion. Trattandosi di un'auto fatta per correre fra i cordoli, la nuova arrivata rivaleggerà con altre V12 da pista come la Lamborghini Essenza SCV12, la Aston Martin Valkyrie AMR Pro e la Ferrari FXX-K Evo.