Il video presentazione del nuovo sistema Hyperscreen MBUX mostra il posteriore in ombra della EQS. Il debutto è sempre più vicino

Il debutto dell’ammiraglia 100% elettrica di Mercedes è ormai alle porte e la Casa continua a mostrare a tappe regolari le nuove tecnologie che la contraddistinguono. Il video di presentazione del sistema di infotainment MBUX Hyperscreen diffuso in vista dell’edizione digitale del CES 2021 regala una vista in ombra del posteriore finalmente senza camuffature che lascia vedere il design dei fari posteriori, una striscia di LED a tutta larghezza.

Tante novità a bordo

Come per la sorella ad alimentazione tradizionale Classe S, la Mercedes EQS si appresta a sbarcare sul mercato delle ammiraglie con numerose novità. Dal punto di vista del comfort, infatti, la berlina lussuosa della Casa della Stella può essere equipaggiata in via opzionale con il nuovo sistema di filtraggio dell’aria HEPA, posizionato sotto il cofano anteriore.

A questo si aggiunge naturalmente il nuovo sistema di infotainment MBUX Hyperscreen che si estende per tutta la larghezza del cruscotto. Lo schermo da 56 pollici di larghezza comprende tre display tra cui: un quadro strumenti digitale, un enorme monitor di infotainment e uno schermo specifico per il passeggero. La persona seduta può aiutare il conducente controllando lo stereo o il sistema di navigazione. Inoltre, in alcuni mercati, il sistema può anche riprodurre video in streaming.

Il lancio nel 2021

Fin dalle prime informazioni rilasciate la Mercedes EQS è stata definita come la rivale numero uno della Tesla Model S. L’ammiraglia tedesca è dotata di un pacco batteria che consente di percorrere fino a 700 km con una singola carica secondo il ciclo WLTP. Al lancio dovrebbe poter contare su una potenza di 470 CV e su una coppia massima di 759 Nm anche se è già prevista con molta probabilità una versione AMG con oltre 600 CV

Nonostante non ci sia ancora una data certa sulla presentazione e sul lancio della EQS, i rumours parlano di una data che coincide con la prima parte del 2021 con l’inizio delle vendite previsto entro la fine dello stesso anno. Nel 2022, inoltre, toccherà alla EQS SUV, basata sulla piattaforma EVA, che potrà contare sullo stesso comfort, sulle stesse prestazioni ma con un’altezza da terra maggiore e con un look più robusto.

Fotogallery: Mercedes EQS, le nuove foto spia con poche camuffature