30 modelli entro il 2025 e tecnologie da urlo. Grandi anticipazioni GM al CES di Las Vegas 2021

General Motors presenta la sua strategia per i prossimi anni. Lo fa mostrando una serie di concept - tanto innovativi nello stile e nel design, quanto nelle tecnologie - al CES di Las Vegas. Tutto naturalmente ad emissioni zero.

Si va dal crossover 100% elettrico Cadillac Lyriq, con l’esclusivo schermo del sistema di infotainment da 33” alla berlina di lusso Celestiq con trazione integrale e quattro ruote sterzanti.

L’ammiraglia della Casa americana, inoltre, porta con sé numerose soluzioni tecnologiche all’avanguardia come il tetto a vetro panoramico diviso in 4 sezioni che possono essere oscurate singolarmente. Tra i concept mostrati anche un drone dotato di 4 rotori e vista panoramica che punta a rivoluzionare il settore del trasporto urbano.

30 modelli e batterie all’avanguardia

Per la transizione energetica in atto e per prepararsi nel modo migliore alla nuova mobilità del futuro, GM ha stanziato ben 27 miliardi di dollari per i prossimi 5 anni. In questo lasso di tempo il colosso americano presenterà 30 nuovi modelli elettrificati che si baseranno sulla piattaforma digitale EV presentata nel 2020 in grado di implementare l’utilizzo di powertrain 100% elettrici e nuove funzioni in termini di sicurezza, connettività e guida autonoma.

Andando più nel dettaglio, la modularità della piattaforma darà la possibilità di equipaggiare i nuovi modelli GM con la trazione anteriore, posteriore o integrale in base alla posizione dei motori sugli assi differenti. Al centro del telaio, invece, ci sarà lo spazio per posizionare 8, 10, 12 o 24 moduli del pacco batteria a seconda del tipo di vettura.

Cadillac Celestiq Tetto in vetro

A proposito di batterie, verranno utilizzate le Ultium prodotte nello stabilimento in Ohio nato dalla collaborazione con LG Chem. Queste sfruttano una nuova composizione chimica che, diminuendo del 70% la presenza di Cobalto e aggiungendo l’alluminio, consentono un aumento del 60% della densità energetica con un conseguente incremento dell’autonomia disponibile a 800 km.

Guida autonoma e aggiornamenti OTA

Grazie all’utilizzo della nuova piattaforma digitale le vetture GM potranno contare su una tecnologia all’avanguardia che consente di elaborare fino a 4,5 terabyte di dati all’ora oltre al nuvo servizio Ultify CX che permette di effettuare aggiornamenti Ota e di utilizzare tramite un ID fornito dal costruttore le funzioni dell’applicazione dedicata alla vettura.

Tra le funzioni più importanti che saranno a bordo delle vetture del futuro spicca fra tutte il Super Cruise, la guida autonoma di GM che promette di essere evoluta almeno quanto l’Autopilot di Tesla e il Co Pilot di Ford.  Questa tecnologia verrà equipaggiata su 23 modelli entro il 2023.

Fotogallery: Cadillac Celestiq CES Las Vegas