Le abbiamo viste solo nei film di fantascienza, ma le auto volanti potrebbero presto diventare realtà. Archer ed FCA hanno infatti avviato una collaborazione per la costruzione del velivolo eVTOL che partirà nel 2023.

Il progetto di questa auto/aereo elettrica a decollo verticale sarà svelato in tutti i suoi dettagli nel corso del 2021 con FCA che curerà la parte di design e metterà a disposizione le proprie linee di produzione.

Dalla strada all'aria

Archer Aviation, un'azienda di Palo Alto in California, ha elaborato il progetto del velivolo elettrico a decollo verticale pensato per la città. Per avere il giusto know-how sulla mobilità, l'azienda ha puntato su FCA, colosso del settore con 200.000 dipendenti in tutto il mondo e proprietaria di numerosi marchi tra cui FiatAlfa Romeo, Chrysler, Dodge e Jeep.

Fotogallery: FCA collabora con Archer per l'auto volante

La collaborazione con FCA permetterà alla start-up americana di accelerare i tempi utilizzando la catena di produzione, i materiali e l'ingegneria messe a disposizione dal gigante dell'auto. In questo modo sarà possibile abbassare i costi di produzione e proporre così un velivolo dai costi più accessibili.

FCA collabora con Archer per l'auto volante
FCA collabora con Archer per l'auto volante

FCA sta già curando l'abitacolo del velivolo che verrà presentato nel corso dell'anno. "eVTOL" è l'acronimo di Electrical Vertical Take-Off and Landing" e da qui si possono già capire alcune delle sue caratteristiche. Il modello sarà 100% elettrico, avrà un'autonomia di circa 100 km e una velocità massima di 240 km/h. 

Il futuro della mobilità

Entusiasti i vertici di Archer, i quali aspirano a diventare leader della mobilità aerea (un settore che si stima possa raggiungere gli 1.5 trilioni di dollari entro il 2040): "La collaborazione con un brand esperto come FCA ci permetterà di avere tanta esperienza nella progettazione – le dichiarazioni di Brett Adcock, co-fondatore e co-presidente di Archer -. Produrremo migliaia di velivoli ogni anno".

FCA collabora con Archer per l'auto volante

Sulla stessa lunghezza d'onda l'altro co-fondatore e co-presidente Adam Goldstein: "L'obiettivo è avviare una produzione di massa per cambiare definitivamente la mobilità cittadina".

"L'elettrificazione dei trasporti, che sia in aria o su strada, è il futuro – il commento del vicepresidente allo sviluppo globale di FCA Doug Ostermann -. Grazie ad Archer riusciremo a proporre presto sul mercato nuove soluzioni a basso impatto ambientale".