La super berlina 100% elettrica, conosciuta ora col nome Project Trinity, è basata su una piattaforma inedita

Era fine dicembre quando uscirono per la prima volta rumors sulle intenzioni di Volkswagen di produrre un'ammiraglia elettrica, una super berlina a batterie per fare concorrenza a Tesla Model S e non solo.

Oggi arrivano conferme grazie all'intervista rilasciata dall'ad di Wolfsburg, Ralf Brandstätter, ad Automobilwoche: l'ammiraglia emissioni zero si farà e arriverà tra qualche anno. Sarà un modello completamente nuovo e, a differenza di quanto trapelato qualche settimana fa, sarà basata su una piattaforma inedita.

Scuola Audi

Nella sua intervista il manager tedesco ha rivelato che Volkswagen seguirà una filosofia simile a quella del progetto Artemis di Audi, vale a dire un'unità dedicata allo sviluppo di nuove tecnologie e modelli. Niente MEB quindi, né una base tecnica derivata - anche solo in parte - da quella utilizzata da Porsche Taycan e dall'Audi e-tron GT. Un qualcosa di completamente nuovo e dedicato a modelli ancora più esclusivi.

Porsche Taycan RWD
Audi e-tron GT

La Volkswagen "Project Trinity" sarà quindi l'auto elettrica più avanzata della famiglia ID, sia per quanto riguarda l'autonomia - probabilmente superiore ai 600 km sulle versioni top di gamma - sia per le tecnologie di assistenza alla guida. Per lei infatti si parla di sistemi di Livello 4, vale a dire con la possibilità di lasciare che sia l'auto a gestire ogni parametro di guida in differenti situazioni.

Volkswagen I.D. Vizzion Concept

Quando arriverà?

Naturalmente è ancora presto per avere un'idea precisa non solo di come sarà la prossima ammiraglia elettrica di Volkswagen, ma anche per sapere quando arriverà. Molto probabilmente non la vedremo in veste definitiva prima del 2026, anche se una prima concept potrebbe comparire verso l'inizio del 2022.

Volkswagen I.D. Vizzion Concept

Per quanto riguarda lo stile potrebbe riprendere qualche elemento dalla ID.Vizzion, la concept vista per la prima volta nel 2018, ma rispetto alla quale dovrebbe essere ancora più lunga.

Una sorta di Phaeton in versione elettrica, una super berlina per mostrare tutto ciò di cui sono capaci in quel di Wolfsburg, naturalmente con l'augurio che il destino sia diametralmente opposto a quello dell'ammiraglia di inizio 2000.