La Jeep Wrangler 4xe, versione ibrida plug-in del fuoristrada americano, arriva in Italia con la versione di lancio First Edition

Inizia la commercializzazione in Italia della Jeep Wrangler 4xe, la versione ibrida plug-in del fuoristrada statunitense, che va così ad ampliare la gamma elettrificata, formata da Compass e Renegade.

Inizialmente la Wrangler plu-in sarà disponibile unicamente in versione lancio First Edition, prenotabile esclusivamente online tramite il portale dedicato fino a metà marzo e in arrivo nelle concessionarie nei prossimi mesi.

Speciale full optional

Come spesso accade per le versioni di lancio anche la Jeep Wrangler 4xe First Edition avrà una dotazione di serie particolarmente ricca, sia dal punto di vista estetico sia sotto l'aspetto tecnologico.

Disponibile in 3 differenti colorazioni, Black, Granite Crystal e Bright White, monta cerchi in lega da 18", luci full LED, porta ruota di scorta esterno rigido, infotainment Uconnect NAV con schermo touch da 8,4", cruise contro adattivo, mantenitore attivo della corsia, telecamera anteriore e posteriore tanto altro ancora.

Jeep Wrangler 4xe (2020)

Inoltre nel prezzo della la Jeep Wrangler 4xe First Edition è prevista l'installazione della easyWallbox per la ricarica delle batterie, cavo Mode 3, telo coprivettura ed ed estensione di 3 anni della garanzia, per un totale di 5.

La gamma si amplierà poi verso l'estate, con l'arrivo delle altre versioni, tutte mosse dal powertrain ibrido plug-in.

Offroad in silenzio

La Jeep Wrangler plug-in monta un motore benzina, in questo caso il 2.0 4 cilindri, e 2 motori elettrici per un totale di 380 CV e 637 Nm di coppia, con la possibilità di viaggiare in modalità 100% elettrica per circa 50 km grazie al pacco batterie agli ioni di litio da 17 kWh sistemato sotto il divanetto posteriore.

Fotogallery: Jeep Wrangler 4xe (2020)