Dalla fabbrica di Cassino è uscito il primo prototipo di Maserati Grecale, il SUV basato sulla piattaforma dell'Alfa Romeo Stelvio

Chissà (se e) quando arriveranno le prime foto spia. Intanto è arrivata la notizia: dalla fabbrca di Cassino è uscito l'esemplare numero 1 di la Maserati Grecale (eccola su strada), il prossimo SUV del Tridente.

Si tratta di un primo passo verso i primi test su strada per il modello che si posizionerà al di sotto della Levante e che utilizzerà il pianale Giorgio di Alfa Romeo Stelvio e Giulia. Un SUV medio/grande (circa 4,8 metri di lunghezza) annunciato a settembre in occasione della presentazione della MC20 e in arrivo entro fine 2021.

Via ai test

All'uscita dalla linea di produzione era presente anche il CEO di Stellantis Carlos Tavares, a sottolineare l'importanza che avrà la Grecale all'interno non solo di Maserati ma di tutto il Gruppo Stellantis. Al SUV infatti spetterà il compito, assieme agli altri modelli in arrivo, di traghettare il Tridente nella nuova era, con modelli diversi e differenti motorizzazioni.

Maserati Grecale, la prima foto teaser

La Maserati Grecale infatti sarà venduta, a partire dal 2022, anche in versione 100% elettrica. La piattaforma Giorgio verrà quindi debitamente modificata per ospitare un pacco batterie da - pare - 90 kWh e ricarica a 800 Volt.

Tante novità

Come detto il nuovo SUV Maserati sarà solo una delle tante novità in arrivo da qui al 2023, come illustrato nel piano industriale pubblicato a settembre. Nel 2022 arriveranno infatti le nuova GranTurismo e GranCabrio, le prime Maserati a proporre anche una motorizzazione 100% elettrica, alle quali seguiranno poi Grecale ed MC20 a emissioni zero.

Nel 2023 sarà poi il turno delle nuove generazioni di Quattroporte e Levante, anche loro previste sia con classiche motorizzazioni benzina e (forse) diesel, sia con powertrain elettrici.

Fotogallery: Maserati Grecale, la prima foto teaser