L'ex Salone di Francoforte è a Monaco di Baviera dal 7 al 12 settembre, un po' in fiera e un po' online

Il biennale Salone di Francoforte, noto in Germania con la sigla IAA, non esiste più e come già annunciato viene sostituito dal Salone di Monaco di Baviera, in programma dal 7 al 12 settembre 2021

In tempo di pandemia da Coronavirus anche il Salone di Monaco deve però fare i conti con una formula ibrida che prevede sia la possibilità di visitare la fiera bavarese che le presentazioni online e lo streaming delle anteprime mondiali. Insomma, un salone a metà strada tra reale e virtuale.

Il salone che vuole resistere alle crisi

L'obiettivo dichiarato è quello di offrire una panoramica allargata sulle nuove frontiere della mobilità, dalle auto elettriche alla guida autonoma passando per tutto quello che riguarda connettività di bordo e tecnologie innovative.

Fotogallery: Salone di Francoforte 2019

Il risultato meno esplicito, ma cruciale, è invece quello di sopravvivere alla graduale estinzione dei classici saloni dell'auto, con in più la possibilità di rispondere con anticipo alle limitazioni di eventuali e futuri lockdown che potrebbero impedire lo svolgimento della manifestazione.

I tedeschi in prima fila, assieme ai cinesi

Uno dei temi del primo Salone di Monaco sarà quello della mobilità olistica, ovvero la connettività allargata e totale degli utenti della strada che passa attraverso urbanistica, digitalizzazione e cambiamento climatico.

Più concretamente sappiamo che allo IAA 2021 di Monaco di Baviera hanno già deciso di partecipare, oltre a numerose start up e costruttori cinesi, anche i più importanti gruppi tedeschi, da BMW a Mercedes, fino a Volkswagen. Altri gruppi come Renault, Stellantis e Toyota non hanno invece confermato le loro presenza.

Salone di Monaco 2021, i gruppi e marchi presenti

  • Gruppo BMW
  • Gruppo Daimler
  • Gruppo Volkswagen
  • Polestar
  • Nio
  • SAIC
  • Wey
  • Xpeng
  • Bosch
  • Continental
  • Faurecia
  • ZF