Per la Lamborghini Urus è tempo di restyling. Il SUV emiliano è in vendita dal 2018 ed ora la Evo (la sigla che identifica i restyling in casa Lamborghini) si affaccia in anteprima. Eccola durante alcuni test in Scandinavia.

Le prime foto spia ci mostrano gli accorgimenti su cui sta lavorando la Casa di Sant'Agata Bolognese e, forse, questo restyling sarà tra le novità del 2021.

Nuovo stile

Il SUV è ancora avvolto da adesivi e camuffature, ma l’impronta visiva non sembra essere cambiata radicalmente. Le decalcomanie non permettono di distinguere appieno le linee della carrozzeria, ma la modifica più evidente sembra essere quella nel frontale. 

Lamborghini Urus, le foto spia del restyling (Evo)
Lamborghini Urus, le foto spia del restyling (Evo)

Si può, infatti, riconoscere un nuovo design più aggressivo della griglia, mentre gli affilati fari LED paiono immutati. Anche la parte posteriore dovrebbe ricevere qualche aggiornamento, in particolare nella forma dei fari. Nel restyling definitivo potrebbe esserci spazio anche per un design rivisto degli scarichi e dei paraurti.

La dotazione dell’abitacolo potrebbe comprendere l’ultima versione del sistema d’infotainment Lamborghini. Per il resto, ci aspettiamo nuovi tessuti e possibilità di personalizzazione per rendere ancora più unici gli interni.

L’ora dell’ibrido?

Il motore non dovrebbe andare incontro a grandi cambiamenti. Ad alimentare l’Urus ci sarà quasi sicuramente il 4.0 V8 biturbo che potrebbe essere aggiornato in termini di potenza.

L’attuale propulsore eroga 650 cavalli e 850 Nm di coppia. Grazie all’abbinamento col rapido cambio automatico a 8 rapporti, l’Urus riesce a raggiungere i 100 km/h da fermo in soli 3,5 secondi.

Lamborghini Urus, le foto spia del restyling (Evo)

Come la concorrenza (vedi la Bentley Bentayga e la Porsche Cayenne), anche la Urus potrebbe adottare un powertrain ibrido plug-in.

Fotogallery: Lamborghini Urus, le foto spia del restyling

Foto di: Automedia