Nel piano è previsto anche un uso più largo di materiali riciclati

MINI è a un "punto di svolta", perché dopo aver presentato le nuove versioni di Cooper Hardtop e Cabrio, ora dice di non voler più usare il rivestimento in pelle per i modelli futuri.

E c'è dell'altro, perché oltre alla rimozione della pelle vera a favore dell'ecopelle vegana (simile a quella usata da Tesla), MINI vuole incrementare l'uso di materiali riciclati, che già ora compongono la totalità del tessuto dei sedili e il 70% della fodera al di sotto.

Novità non solo sui materiali

Stando a quanto detto da Oliver Heilmer, Capo Design MINI, l'obiettivo sarebbe il "premium senza pelle":

"Non abbiamo più bisogno della pelle per il futuro, perché crediamo che non sia sostenibile. Siamo totalmente convinti che avremo in gamma modelli moderni e di alto livello senza pelle."

Fotogallery: Mini Cooper MY 2021

Nel frattempo, Heilmer ha anche dato qualche dettaglio in più sulla prossima generazione di MINI, dicendo che hanno in mente ingombri ridotti e con molto piacere di guida, con un occhio di riguardo alle prestazioni:

"Personalmente, credo ci sarà ancora una connessione emotiva che dobbiamo mantenere con i nostri appassionati, focalizzandoci su quei prodotti di punta John Cooper Works creati per il puro piacere di guida."

Fotogallery: MINI Vision Urbanaut Concept

Secondo quanto riferito, la prossima generazione di MINI Hardtop sarà un modello completamente rivisitato. Il concept Vision Urbanaut EV - nelle foto qui sopra - potrebbe essere un punto di partenza per avere un'idea di cosa aspettarci.

Presumibilmente si parla di riduzione delle dimensioni e focus sulla propulsione elettrica, anche se un motore tradizionale dovrebbe rimanere in gamma.

In ogni caso, la MINI Hardtop di prossima generazione è lontana diversi anni: BMW, casa madre del marchio, ha deciso di estendere la vita di prodotti MINI oltre la solita durata di sei anni. Il motivo è semplice: risparmiare 12 miliardi di euro entro la fine del 2022.