Recentemente vi avevamo mostrato lo stupendo spot di Jeep mandato in onda durante il Super Bowl. Nel filmato di due minuti, la voce e il volto dell’icona del rock Bruce Springsteen ci comunicavano un messaggio di riunificazione in un momento di divisione sociale degli Stati Uniti.

Nelle ultime ore Jeep ha deciso di oscurare il video a causa di una vicenda controversa che sta riguardando il cantante.

La notizia dell’arresto

Secondo alcune voci riportate da TMZ, Springsteen è stato arrestato lo scorso 14 novembre per guida in stato d’ebbrezza. Per l’occasione è stato anche multato per guida pericolosa e per avere consumato alcool in una zona proibita.

Il New York Post ha aggiunto che Springsteen è stato arrestato vicino alla sua città natale al Gateway National Recreation Area a Sandy Hook, in New Yersey. Stando ad un portavoce del Parco,  “The Boss” si è dimostrato collaborativo durante l’arresto.

Sempre secondo TMZ, Springsteen non aveva precedenti per guida in stato d’ebbrezza e nelle prossime settimane dovrà comparire in tribunale.

La mossa di Jeep

Come si diceva, per tutelare l’immagine dello spot, Jeep ha rimosso il video con l’icona del rock.

Al New York Post, un portavoce di Jeep ha preferito non commentare sulla vicenda dell’arresto di Springsteen. Lo stessa fonte della casa americana ha però aggiunto che “è giusto sospendere lo spot finché non ci sarà la certezza dell’accaduto”. Sempre secondo il portavoce, “il messaggio di senso di comunità e unità rimane sempre attuale, ma non può passare l’idea di mettersi alla guida dopo aver bevuto”.

Fotogallery: Bruce Springsteen nello spot di Jeep per il Super Bowl 2021