La terza generazione del SUV compatto utilizza il motore e:HEV. Arriva a fine 2021

La nuova Honda HR-V svelata oggi rappresenta la terza generazione del SUV compatto giapponese e oltre a sfoggiare uno stile più arrotondato e moderno propone per la prima volta la motorizzazione full hybrid e:HEV.

Continua così l'elettrificazione della gamma Honda e anche se al momento mancano dettagli sul propulsore della nuova Honda HR-V e:HEV, è possibile immaginare che si tratti di un'evoluzione del sistema col motore 1.5 della Jazz e:HEV. L'arrivo in concessionaria è fissato per fine 2021, mentre è già possibile registrare il proprio interesse sul sito ufficiale Honda.it.

Più "rotonda" e un po' SUV coupé

Come detto, lo stile di nuova Honda HR-V abbandona le tante spigolosità della carrozzeria per abbracciare un design più morbido e arrotondato, con una sagoma laterale che spinge ancor più verso l'idea di SUV coupé.

Fotogallery: Nuova Honda HR-V (2021)

La griglia anteriore è integrata, ovvero inglobata e "scavata" nel paraurti e accennata da una sequenza di sottili strisce orizzontale. La pulizia del frontale è sottolineata anche dai fari molto sottili e da una presa d'aria inferiore molto discreta.

Più moderna anche dentro

Sulla nuova Honda HR-V e:HEV è stato fatto un attento lavoro di progettazione sul sistema ibrido in modo da mantenere alto il livello di spazio a bordo, pari a quello dell'attuale HR-V nonostante la presenza di batteria e impianto elettrico specifico.

Nuova Honda HR-V (2021)

Lo stesso principio di "pulizia" e semplificazione ha guidato la realizzazione degli interni con plancia a forte sviluppo orizzontale, nuovo sistema di climatizzazione, materiali rinnovati e i già noti "Sedili Magici" configurabili in diverse posizioni anche grazie alla posizione centrale del serbatoio benzina.

Ricordiamo che la seconda generazione della Honda HR-V, quella ancora a listino in attesa del nuovo modello, è offerta invece col motore 1.5 benzina da 130 e 182 CV, oltre che col 1.6 diesel da 120 CV.