Le emissioni nel ciclo di vita di un’auto con eFuel sarebbero paragonabili a quelle di un veicolo elettrico

L’elettrificazione nel mondo delle auto pare un processo inesorabile ed inevitabile. Ormai tante nazioni si stanno attrezzando per ridurre le emissioni inquinanti e aumentare quindi il numero di veicoli elettrici circolanti. Soprattutto in Europa sta crescendo il novero dei Paesi pronti a bandire le auto con motore a combustione entro i prossimi 10 o 20 anni. Le Case si stanno quindi adattando, come, ad esempio, Nissan che produrrà solo auto ibride o elettriche dal 2030

Secondo Porsche, però, la fine dei propulsori termici non è ancora arrivata. Durante un’intervista riguardante il lancio della nuova Porsche 911 GT3, Frank Walliser (vicepresidente della divisione Motorsport e GT di Porsche) ha rilasciato alcune dichiarazioni riguardo lo sviluppo di un carburante sintetico.

La via alternativa all’elettrico

Secondo Walliser, l’utilizzo del cosiddetto “eFuel” potrebbe rendere i motori termici “puliti” come le auto elettriche. Sempre il dirigente tedesco ha aggiunto che l’eFuel permetterà a Porsche di ridurre notevolmente le emissioni di CO2 dato che il carburante sintetico rilascia quantità inferiori di particolato e NOx rispetto a quelle di un carburante normale.

Nuova Porsche 911 GT3 (2021)

Entrando nello specifico, Walliser ha ammesso che con l’utilizzo dell’eFuel Porsche si aspetta di ridurre le sue emissioni dell’85%: “Nel ciclo di vita di un’auto, questo livello di emissioni sarebbe lo stesso di un veicolo elettrico, dalla sua produzione fino all’uso quotidiano” le parole del dirigente tedesco.

Anche per le Porsche attuali

Porsche aveva annunciato lo sviluppo del carburante sintetico già nel 2020. L’obiettivo della Casa è quello di preservare il fascino dei modelli più classici.

Secondo Walliser, comunque, anche le Porsche attualmente in vendita, inclusa la nuova 911 GT3, potranno essere alimentate con l’eFuel senza che siano necessarie modifiche al motore. In ogni caso, i test veri e propri inizieranno nel 2022.

I carburanti sintetici potrebbero quindi essere la soluzione del futuro per riuscire a combinare le esigenze ambientali con la passione per i rombanti motori termici.

Fotogallery: Nuova Porsche 911 GT3 (2021)