Tra i tanti premi che distinguono il settore dell'auto, non potevano mancare quelli della giuria del Women's World Car of the Year (qui la vincitrice del 2019). Un collegio di giudici formato da sole giornaliste donne, come chiaramente si evince dal nome.

Il premio, diviso anche per categoria, fa ovviamente riferimento alle vetture commercializzate nel corso del 2020 tra il mese di gennaio e quello di dicembre, e verrà annunciato il prossimo 8 marzo.

Uno per tutti, ma solo uno vince

Il vincitore assoluto del Women's World Car of the Year viene selezionato tra i nove vincitori di categoria. Classi che fanno riferimento alle vetture da città, alle sportive, alle auto per famiglia e naturalmente molto altro ancora.

Il premio assegnato dalla stampa specializzata femminile è stato creato dalla giornalista automobilistica neozelandese Sandy Myhre nel 2009. Come negli anni precedenti, i voti sono stati certificati dalla società indipendente Grant Thornton.

Sono già stati definiti i vincitori delle singole categorie, manca solo l'ultimo turno per stabilire quale sia la vettura migliore del 2020 secondo il Women's World Car of the Year.

Miglior auto urbana Miglior auto per famiglia Miglior auto di lusso
Peugeot 208 Skoda Octavia Lexus LC500 Cabrio
Miglior auto sportiva Miglior SUV Urbano Miglior SUV medio
Ferrari F8 Spider Peugeot 2008 Land Rover Defender
Miglior SUV grande Miglior pick-up e 4x4 Migliore vettura elettrica
Kia Sorento Ford F-150 Honda e

Qui invece potete leggere tutto sulla Toyota Yaris che è stata eletta è Auto dell'Anno 2021, battuta la concorrenza anche di Fiat 500 elettrica, Cupra Formentor e Volkswagen ID.3. I premi, lo ricordiamo, sono diversi e non legati tra loro.

Fotogallery: Women's World Car of the Year, tutte le auto vincitrici