In un segmento sempre più ristretto visti gli addii di Citroen C1, Peugeot 108 e Renault Twingo, Toyota è pronta a scommettere su una nuova citycar. Recentemente vi avevamo mostrato le foto spia della nuova generazione di Toyota Aygo

Toyota non ha confermato il nome “Aygo”, ma ha dichiarato di essere effettivamente al lavoro su un nuovo modello nel segmento A.

Piccola, rialzata e pure cabrio

La nuova Toyota verrà costruita sulla piattaforma GA-B condivisa con Yaris e Yaris Cross. Se quest’ultima arriverà nei prossimi mesi, la Yaris ha fatto già registrare numeri importanti nel corso dell’ultimo anno venendo anche nominata Auto dell’Anno 2021.

Piattaforma Toyota GA-B per la nuova city car
Piattaforma Toyota GA-B per la nuova city car

Il terzo modello della “famiglia GA-B” permetterà a Toyota di produrre fino a 500 mila vetture all’anno solo con questa piattaforma.

Le dimensioni saranno più ridotte di quelle della Yaris e, a giudicare dalle foto spia dei prototipi, potrebbero esserci forme da crossover. Nonostante l’aumento della luce da terra, la lunghezza della carrozzeria non dovrebbe superare i 3,5 metri.

Toyota Aygo nuova foto spia (anteriore tre quarti)
Una foto spia della Toyota Aygo

Sempre nelle foto spia, i prototipi sono equipaggiati con un tetto in tela ed è quindi probabile che a listino troveremo anche delle versioni cabrio con montanti fissi sullo stile della FIAT 500C.

Solo a benzina (per ora)

Siamo stati abituati a conoscere il brand giapponese per le sue tecnologie ibride (qui i nostri consigli su tutte le Toyota elettrificate), ma la nuova citycar verrà dotata esclusivamente di motori a benzina. L’obiettivo è infatti quello di contenere il prezzo di listino per rendere più accessibile il modello proprio come fatto con le precedenti generazioni dell’Aygo.

Piattaforma Toyota GA-B per la nuova city car

I rumors parlano comunque di una versione elettrica in arrivo successivamente. Sappiamo infatti che Toyota sta lavorando ad un modello ad emissioni zero con batteria allo stato solido con tempi di ricarica di 10 minuti. Naturalmente è solo un'ipotesi, ma vedremmo bene questa tecnologia impiegata proprio su una citycar. 

Fotogallery: Piattaforma Toyota GA-B per la nuova city car