In attesa che la “macchina” Stellantis termini il periodo di rodaggio per consolidare la partnership dei Gruppi FCA e PSA, sono stati comunicati questa mattina i rispetti risultati dell'esercizio commerciale 2020.

Valori fortemente condizionati dalla pandemia, che però hanno confermato da un lato la forza di FCA nella regione del Nordamerica e dall'altro la redditività di PSA.

FCA ha risalito la china

Stando ai numeri resi pubblici, l'azienda “italoamericana” ha un utile operativo prima degli oneri finanziari e delle imposte, il cosiddetto EBIT, pari a 3,7 miliardi di euro e margine al 4,3%. Nello specifico si intende il valore che in finanza viene definito adjusted, ovvero non considerando le voci di natura straordinaria. Un modo di “definire” il risultato che dovrebbe semplificare l'analisi dell'andamento del business.

Risultati 2020 Stellantis, FCA e PSA

Il risultato netto in sostanziale pareggio (24 milioni) e l'utile netto adjusted sono invece pari a 1,9 miliardi di euro. Mentre il free cash flow, ovvero il flusso di cassa effettivo dato dalla differenza dei flussi di cassa delle attività operative e per investimenti in capitale fisso, è pari a a 0,6 miliardi di euro.

Nel quarto trimestre le soddisfazioni sono state maggiori. Sia a livello di gruppo che di Regione, nello specifico il Nordamerica. Risultati che hanno consolidato FCA, grazie ad un EBIT adjusted pari a 2,3 miliardi di euro come Gruppo e 2,2 miliardi di euro come Regione. Valori che hanno comportato margini rispettivamente pari all’8,2% e 11,6%, con un flusso di cassa forte di 3,9 miliardi di euro.

La parola passa a PSA

La pandemia ha ovviamente condizionato i risultati dell'esercizio commerciale 2020, sebbene nel secondo semestre i valori siano tornati a crescere. In questo periodo il margine operativo (l'EBIT) adjusted riferito all'attività Auto è stato pari al 9,4%, in aumento di 1,1 punti rispetto alla seconda metà del 2019.

Risultati 2020 Stellantis, FCA e PSA

Nel complesso i ricavi del settore automobilistico sono stati pari a 47.613 milioni di euro, in calo del 19,2% rispetto al 2019. Il flusso di cassa relativamente a tale settore è stato di 2,7 miliardi di euro. Merito anche di una riduzione degli oneri finanziari netti del Gruppo passati a -317 milioni di euro rispetto a -344 milioni di euro nel 2019.

Le previsioni per il 2021

Quest'anno Stellantis punta a chiudere l'anno con un margine operativo adjusted tra il 5,5 e il 7,5% sul presupposto però che non si verifichino ulteriori lockdown. Le stime di mercato prevedono andamenti differenziati, ma di sostanziale crescita: Nord America +8%, Sud America +20%, Europa +10%, Medio Oriente e Africa +3%, India e Asia Pacifico +3% e Cina +5%. 

ll consiglio di amministrazione ha deliberato di proporre alla prossima assemblea degli azionisti l’approvazione di una distribuzione speciale per cassa di 0,32 euro per azione ordinaria, corrispondente a un totale di circa 1 miliardo di euro.

Fotogallery: Risultati 2020 Stellantis, FCA e PSA