La Jeep Grand Wagooner è pronta a mostrarsi al pubblico americano. Il nuovo SUV di grandi dimensioni verrà presentato l’11 marzo e si andrà ad aggiungere, al momento, solo al listino del Nord America. Non sappiamo quando la grande Jeep arriverà in Europa, ma intanto registriamo il ritorno del brand “Grand Wagoneer” dopo 31 anni.

Il ritorno di un’icona

Prima di tutto, il nuovo modello sarà disponibile in versione Wagoneer e Grand Wagoneer. Tra le due varianti dovrebbero cambiare le dimensioni e alcuni optional. La doppia scelta riprende l'idea della nuova Grand Cherokee che sarà offerta nelle versioni a 5 e 7 posti.

Il video teaser mostrato da Jeep ci dà un assaggio del frontale del nuovo modello. La Grand Wagoneer manterrà l’identità di Jeep con una griglia a sette feritoie larga e posizionata in alto.

Non ci aspettiamo grandi cambiamenti rispetto al prototipo mostrato lo scorso settembre. Il modello di serie dovrebbe confermare le luci LED orizzontali, ma con una forma più grande rispetto a quella della Grand Wagoneer concept. Anche gli specchietti retrovisori potrebbero avere dimensioni maggiori.

Pronto a sfidare i pesi massimi

Il prototipo aveva un abitacolo molto spazioso in grado accomodare sette passeggeri. Ciò che ci aveva colpito era anche l’incredibile serie di schermi presenti sulla plancia e sul lato del passeggero con una superficie totale di 80". Non sappiamo quante di queste soluzioni verranno confermate sul modello di serie, ma di sicuro il nuovo modello rappresenterà il top della gamma di Jeep.

Jeep Grand Wagoneer Concept (2020)
La Jeep Grand Wagoneer Concept
Jeep Grand Wagoneer Concept (2020)
Gli interni mostrati nella Concept

La Grand Wagoneer si baserà su un telaio condiviso col pick-up Ram 1500 ed entrerà così in diretta competizione con altri SUV “fullsize” quali Ford Expedition, Chevrolet Suburban, Lincoln Navigator e Cadillac Escalade. Tra la concorrenza europea ci sarebbero BMW X7, Mercedes GLS e Audi Q7.

La nuova Jeep potrebbe condividere col Ram 1500 anche le motorizzazioni. Si parla infatti di un 3.6 V6 mild hybrid eTorque e di un 5.7 V8 Hemi sempre con tecnologia ibrida.

Sotto il cofano potrebbe esserci spazio per un’alimentazione ibrida plug-in 4xe. L’architettura già montata da Renegade, Compass e Wrangler, nella Grand Wagoneer verrebbe declinata in varianti più potenti.

Il listino della nuova Jeep dovrebbe partire dai 60 mila dollari (circa 50 mila euro al cambio attuale) per gli allestimenti entry level della Wagoneer e superare i 100 mila dollari (84 mila euro) per quelli più completi della Grand Wagoneer.

Fotogallery: Jeep Grand Wagoneer Concept (2020)