Arriverà entro la fine dell'anno con trazione posteriore e potenze sopra i 420 CV

Le auto sono sempre più grandi e la nuova M3 ha - più o meno - le stesse dimensioni di una M5 di qualche anno fa. Se cercate, adesso, una BMW a trazione posteriore e, allo stesso tempo, compatta, allora non può non piacervi la M2. E manca pochissimo all'arrivo della nuova generazione attesa entro la fine dell'anno.

Sarà comunque qualche centimetro più lunga dell'attuale ma sempre più leggera e agile rispetto alle sorelle maggiori. I nostri fotografi hanno avvistato alcuni esemplari impegnati nei test invernali in Svezia e, uno di questi, in spettacolari traversi. Ecco le foto.

Avrà la griglia XXL?

I prototipi sono molto camuffati e i dettagli non si notano. A differenza delle nuove M3 e M4 Coupé, la M2 non sembra avere davanti la griglia XXL che, ultimamente, ha fatto tanto discutere. Un motivo in più per entusiasmarsi. Come si può vedere poi, la trazione sarà sempre posteriore, con il cofano anteriore lungo e gli sbalzi ridotti. Configurazione però che sarà riservata alla più sportiva M dato che le Serie 2 standard avrà la trazione anteriore o, al massimo, integrale.

Fotogallery: Nuova BMW M2 Coupé, le foto spia di traverso sulla neve

La carrozzeria, seppur mimetizzata, sembra praticamente definitiva, fari anteriori e posteriori compresi. Sul bagagliaio fa capolino un piccolo spoiler mentre più in basso i quattro scarichi tipici delle BMW più potenti.

Si parte da 420 CV

Per accontentare i puristi, anche lei dopo M3 e M4 dovrebbe adottare il cambio manuale così come il motore sei cilindri in linea biturbo da 3.0 litri, depotenziato per evitare di cannibalizzare le vendite della M4 Coupé. Sulla versione base, potrebbe avere più di 420 CV.

Non si sa ancora quando verrà rivelata ma alcune indiscrezioni fanno presumere che versioni più hardcore da 450-460CV - come, per esempio, la M2 Competition - siano già in cantiere.