Che Toyota avesse intenzione di presentare la sua prima auto elettrica, con forme da SUV, lo si sapeva già da tempo. Quello che mancava era la data. Ora ecco arrivare anche quella: 19 aprile 2021, in occasione della prima delle 2 giornate stampa del Salone di Shanghai.

Un debutto come ormai non siamo più abituati a vederli, con le restrizioni imposte dalla pandemia da coronavirus, per un modello che rappresenterà il primo passo della Casa giapponese nel mondo dei modelli a batterie.

SUV medio

Ad anticipare il debutto del SUV elettrico Toyota, del quale non si conosce ancora il nome, ci pensa una nuova immagine teaser che segue quella pubblicata tempo fa in occasione del primo annuncio. Per farsi un'idea si può fare affidamento sui bozzetti sfuggiti un mese fa circa, che mostrano un uno stile molto spigoloso e un posteriore vagamente da coupé (che ricorda in parte quello della Kia EV6, crossover elettrico presentato oggi).

Toyota: ecco la piattaforma e-TNGA

Un modello basato sulla piattaforma e-TNGA con misure simili a quelle della RAV4, vale a dire circa 4,6 metri di lunghezza. La piattaforma sarà capace di ospitare differenti tipologie di trazione: come annunciato da Toyota stessa infatti si potranno avere modelli a trazione anteriore, posteriore o integrale, semplicemente spostando o aggiungendo motori elettrici.

Quanta autonomia?

Della prima auto elettrica a batterie di Toyota (che a emissioni zero per ora ha la sola Mirai, alimentata però da celle a combustibile) non si conosce l'autonomia ma, guardando alla concorrenza (formata, tra le altre, da Volkswagen ID.4 e Tesla Model Y), il SUV emissioni zero giapponese potrebbe garantire fino a 500 km di percorrenza con una sola ricarica.

Un dato riferito alla versione top di gamma con pacco batterie più potente, mentre al di sotto potrebbero esserci varianti con accumulatori con meno kWh, per diversificare così la gamma e offrire versioni entry level dai prezzi più contenuti.

Fotogallery: Toyota e-TNGA