Si dice Lamborghini e immediatamente si pensa al mitico motore V12 aspirato, da sempre cuore pulsante delle vetture nate a Sant'Agata. Un frazionamento che ha dato vita all'immortale Miura e da allora ha mosso i "tori" più potenti e veloci della Casa, fino ad arrivare all'attuale Aventador e alle sue numerose varianti.

Motore che, a dispetto di un presente che parla sempre più la lingua della riduzione delle cilindrate e del numero dei cilindri, è destinato a dire la sua per ancora molto tempo. Una nuova conferma, dopo le dichiarazioni di Maurizio Reggiani raccolte qualche mese fa, arriva in occasione della presentazione dei risultati commerciali del 2020.

Quest'anno, la Huracán STO sarà accompagnata da 2 ulteriori novità, basate sull'iconico V12

recita la parte finale del comunicato stampa. Ora la domanda è: di che modelli si tratta?

Arriva la nuova Aventador?

Novità il cui arrivo è stato tenuto nascosto fino a oggi, quando si credeva che le nuove Lamborghini in arrivo nel 2021 sarebbero state unicamente la Huracan STO e il restyling della Urus. Gradite sorprese tra le quali potrebbe trovare posto l'erede della Lamborghini Aventador, sul mercato dal 2011 e rinnovata nel 2016 con la versione S.

Lamborghini Sian FKP 37

Si tratta però solo di un'ipotesi che non trova riscontro in dichiarazioni ufficiali o anche solo voci di corridoio, anche se i colleghi di Autocar hanno potuto scambiare qualche parola con Stephen Winkelmann (tornato alla guida di Lamborghini dal 1° dicembre 2020) il quale ha dichiarato che uno dei due modelli in arrivo potrebbe montare il sistema ibrido a super condensatori della Sian.

Un V12 elettrificato con una tecnologia molto particolare (qui vi spieghiamo meglio di cosa si tratta) per ottenere qualche cavallo in più, senza però gravare eccessivamente sul peso. Un modello che, esattamente come la Sian, potrebbe avere una produzione molto limitata, ben sotto le 100 unità.

I conti del 2020

Intanto, la Casa di Sant'Agata ha reso noti i conti del 2020: nonostante lo stop produttivo di 70 giorni per il lockdown e le pesantissime ricadute economiche della pandemia, il fatturato è stato di 1,61 miliardi di euro (-11% rispetto al 2019), con 7.430 vetture consegnate (8.205 l'anno prima), 2.224 delle quali solo negli Usa. Si tratta, spiega Lamborghini, del secondo miglior risultato di sempre, sia per il giro d'affari che per il numero delle vetture consegnate.

 

Stephan Winkelmann, presidente e ceo di Lamborghini, osserva che:

Il 2021 si apre con prospettive molto positive. Le consegne dei primi due mesi di quest'anno superano già quelle del periodo precedente pre-pandemia e gli ordini finora raccolti coprono gà nove mesi di produzione di quest'anno.

 

Fotogallery: Lamborghini Sian FKP 37